header logo

Gabriel Strefezza ha parlato in conferenza stampa.

VITTORIA
“È stata una vittoria troppo importante perchè venivamo da due sconfitte. Ha portato serenità e tranquillità nel gruppo. Ora nella testa abbiamo la partita di sabato, che sarà difficilissima”.

GOL PIU' BELLO
“Di quest'anno credo quello della Salernitana, in occasione della prima vittoria. Anche questo è stato bello perchè il sinistro non è il mio piede. In generale, il più bello credo sia quello in occasione della vittoria per 4-0 contro il Parma, con Buffon in porta”.

PROTAGONISTA?
"È merito di tutta la squadra, siamo un gruppo. Tutti meritano questi punti. C'è ancora da lavorare, siamo sulla strada giusta. Io dò il massimo".

PROGRESSO DI SQUADRA
“Questo Lecce è più maturo, più squadra, più sereno. Abbiamo una nostra identità e siamo compatti, uniti. Sabato proveremo a vincere”.

ROMA
“Sappiamo che le palle inattive sono un loro punti forte, ci stiamo lavorando. Sarà difficilissima ma stiamo lavorando”.

NAZIONALE E GOL
“Non ci penso perchè non è arrivata. Sto tranquillo e penso al Lecce, poi se arriva sono contento. Non ci sono rimasto male per la mancata convocazione. Se deve arrivare arriverà. Io lavoro con la testa giusta e sono felice per i miei compagni che ci sono stati. I gol stanno arrivando quindi spero di continuare così”.

PROGRESSO PERSONALE
“Sono migliorato rispetto allo scorso anno. Ho lavorato tanto perchè per giocare in A devi migliorare. Sono più concentrato in fase difensiva e nei 90 minuti. Sono migliorato e posso ancora migliorare.
Avevo delineato come obiettivo 10 gol e la salvezza del Lecce. Sono già a 7. Punto a 10, poi non si sa mai. L'importante comunque è la salvezza”.

SOGNO
"Sarebbe un sogno giocare in Premier League, è un campionato troppo bello. Ma al momento sto bene qui in Italia, penso solo al Lecce e alla stagione in corso".

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"