header logo

Per la terza stagione consecutiva il Lecce esce dall'U-Power Stadium con un risultato positivo. Non una vittoria questa volta, ma comunque un buon bottino per i salentini, che non hanno fallito la chance dal dischetto in apertura di gara.

Da Coda a Krstovic passando per Colombo: dagli 11 metri, a Monza, il Lecce è letale. Nell'annata 2021-22, la trasferta all'U-Power fu una tappa importante per la squadra di Baroni, arrivata prima in campionato. I salentini vinsero di misura una partita tiratissima, nella quale Helgason strappò un calcio dal dischetto. Coda spiazzò l'estremo difensore avversario, portando nel Salento i 3 punti. Nel recupero venne annullata una rete a Rodriguez: finale di 0-1 meritato e slancio importante nella corsa promozione.

Indimenticabile la penultima giornata della scorsa Serie A, una partita rimasta nel cuore di tutti i tifosi del Lecce. Nel giro di 15 minuti i giallorossi passarono dall'inferno al paradiso. Prima Falcone parò un rigore, mentre all'ultimo respiro, in seguito ad una on field review, la formazione di Baroni ottenne il match-point salvezza.

Dagli 11 metri si presentò Lorenzo Colombo ed il suo tiro centrale venne solo sfiorato da Di Gregorio. Esplosione di gioia per i tantissimi tifosi del Lecce presenti sugli spalti. Arrivò una salvezza storica ed a tratti insperata.

Nel giro di pochi mesi, l'attaccante 2002 di proprietà del Milan ha svolto il percorso inverso, accasandosi alla corte di Galliani e Palladino, ma la musica non è cambiata. Il Lecce, per la terza stagione consecutiva, ha ottenuto un calcio di rigore e non ha fallito.

La realizzazione di Krstovic è probabilmente la più bella delle tre: un razzo all'incrocio imprendibile per Sorrentino. Il gol del montenegrino ha aperto le danze e ha permesso al Lecce di uscire da Monza con i tre punti nonostante una ripresa deludente.

Olympiakos-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"