SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
VIGILIA

Baroni: "A Frosinone sarà una bella partita. Dubbio Coda? Giocherebbe Olivieri al suo posto"

Scritto da Pierpaolo Verri  | 

Il tecnico Marco Baroni ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Frosinone-Lecce. Di seguito le sue dichiarazioni.

“Di Mariano ieri aveva avuto una leggera distorsione, stamattina si è allenato senza nessun problema. Coda sta meglio, ha svolto già due allenamenti e mezzo con la squadra. Meccariello ha svolto bene la rifinitura. La squadra sta bene, siamo consapevoli che stiamo andando a giocare contro una delle formazioni titolate, considerando gli investimenti fatti. Hanno una squadra dinamica e giovane, è un bel test, ci piace misurarci con grande rispetto e umiltà, questo deve contraddistinguere il nostro percorso di crescita. Ci sono i presupposti per una bella partita, siamo concentrati sul da farsi e sulla nostra prestazione. La pausa la considero sempre come un’opportunità per lavorare di più. Ripartiamo da dove abbiamo terminato, questo è quello che mi aspetto. Dubbi di formazione non ne ho, voglio solo valutare fino in fondo Coda perché non voglio correre neanche l’1% di rischio. Il Frosinone è una squadra che sta bene ma stiamo bene anche noi. Abbiamo avuto entrambe molta costanza e per certi versi ci assomigliamo. Verrà fuori sicuramente una bella partita. La porterà a casa chi sbaglierà meno e sarà più attento negli episodi. Per le prestazioni che abbiamo fatto si è alzata l’asticella. C’è più attenzione e deve aumentare il senso di responsabilità. Se ci si sente bravi è l’inizio della fine. Bisogna continuare a lavorare con ancor più attenzione, ogni partita ha una storia a sé e basta poco per interrompere il percorso. Non possiamo permetterci di abbassare il livello dal punto di vista prestazionale. Se non dovesse giocare Coda partirà titolare Olivieri, è un ruolo sul quale stiamo lavorando con il ragazzo. Sta lavorando bene in settimana ed eventualmente voglio dare continuità di utilizzo rispetto a quello che proviamo in allenamento. A Frosinone ho ottimi ricordi, sono subentrato in una situazione disperata. Finimmo il campionato facendo delle prestazioni importanti. Di quella squadra sono rimasti Zampano, Brighenti, Gori. Andremo a giocare in uno stadio caldo. Ci sono gli ingredienti per andare a fare una bella prestazione. In casa o fuori dobbiamo dare sempre il massimo dal punto di vista delle prestazioni. Troveremo sempre squadre che vogliono far bene, ma noi non siamo da meno”.