header logo

“A seguito degli incontri intervenuti tra la società e l'allenatore Marco Baroni ed il suo agente, si comunica che le parti non hanno trovato un’intesa per proseguire il rapporto contrattuale in scadenza il prossimo 30 giugno. 
La proposta dell'U.S. Lecce di proseguire il rapporto per un altro anno con incremento della parte economica a favore dell'allenatore e del suo staff non ha trovato accoglimento.
Dopo due anni straordinari, durante i quali è stata raggiunta la promozione in serie A e la salvezza nella massima serie, si chiude con grande serenità il rapporto tra U.S. Lecce e Marco Baroni. 
Al mister ed al suo staff un grande ringraziamento per l'impegno e la professionalità dimostrati in questo biennio di successi”.

Questa mattina il Lecce, attraverso un comunicato ufficiale apparso sul proprio sito, ha reso noto l’addio di Marco Baroni. Adesso, però, tutti i tifosi giallorossi si stanno chiedendo in coro: “E ora?”.

La dirigenza salentina, nelle persone di Pantaleo Corvino e Stefano Trinchera, sta valutando diversi profili e non ha ancora fatto la sua scelta. Roberto D’Aversa è, senza dubbio, uno dei tecnici che il Lecce sta sondando, anche perché l’ex Parma e Sampdoria per caratteristiche ed esperienza si avvicina forse più degli altri all’idea di calcio che piace alla società salentina.

Il tecnico ha già sostituito Marco Baroni, diversi anni fa prese il suo posto in quel di Lanciano, e gioca con il 433, un modulo che il Lecce non cambierà nemmeno nella prossima stagione, sebbene lo interpreti in modo diverso rispetto al tecnico toscano.

Nelle prossime ore, in ogni caso, saranno sciolti tutti i dubbi riguardanti l'allenatore del Lecce. La prossima stagione, così come il calciomercato, è alle porte e Corvino e Trinchera non vedono l’ora di presentare ai tifosi il nuovo condottiere della truppa giallorossa in Serie A. 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"