header logo

Fiorentina e Lecce si affronteranno questa sera alle ore 18:30 in vista del secondo impegno di campionato. Entrambe sono reduci da una vittoria, rispettivamente contro Genoa e Lazio, e hanno come obiettivo quello di ripetersi, ottenendo il bottino pieno di punti.

Tra le statistiche messe a confronto tra le due squadre, si evince un dato particolarmente intrigante della passata stagione, riguardante i gol realizzati in casa per la Viola e quelli in trasferta per i giallorossi.

La Fiorentina di Vincenzo Italiano, ha concluso l’ultimo campionato con una quota realizzativa di gol in casa pari a 2.18 (praticamente riesce quasi sempre a segnare almeno due volte).

Ad esempio, l’anno scorso, delle partite giocate davanti al proprio pubblico, quasi sempre è riuscita ad andare a segno per due circostanze, confermando una certa abbondanza di rendimento a livello realizzativo. Nella prima giornata di campionato, la Viola è andata a segno per tre volte superando la Cremonese con il risultato di 3-2; mentre nella vittoria contro il Verona, della settima giornata, ha messo a segno due reti grazie a Ikonè e Nico Gonzalez. Anche quando ha perso, ha mantenuto una certa quantità di marcature: infatti, nella gara persa contro l’Inter dello scorso 22 ottobre, è riuscita ad andare a segno per ben 3 volte nonostante i 4 gol della squadra nerazzurra.

Per il Lecce, invece, il dato dei gol realizzati in trasferta è più basso: 0.9 (poco meno di un gol). L’anno scorso, sicuramente, le 10 sconfitte rimediate lontano dal Via del Mare non hanno aiutato a essere più incisivi davanti alla porta, non riuscendo praticamente a segnare più di una rete. Ad esempio nella sfida contro la Roma, allo Stadio Olimpico, o in quella contro la Juventus entrambe terminate con il risultato di 2-1. Nelle restanti 8, invece, i salentini non sono mai riusciti ad andare a segno.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"