SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
STATS

Le curiosità dell'undicesima giornata di Serie B

Scritto da Andrea Sperti  | 

L’undicesima giornata è alle porte e, come di consueto, Football Data indica le curiosità di questo turno di campionato.

Ecco di seguito le statistiche più incredibili:

1  Primo incrocio ufficiale tra Filippo Inzaghi e la sua ex squadra del Benevento. Allenatore in terra sannita nelle stagioni 2019/20 e 2020/21, Inzaghi ha dapprima portato i giallorossi in serie A a suon di record, ottenendo la promozione aritmetica quando mancavano ancora 6 giornate al termine della regular season, poi non è riuscito ad evitare la discesa immediata in B, pur autore di uno straordinario girone di andata in massima divisione, chiuso a 22 punti; nel ritorno i sanniti racimolarono soltanto 11 punti, passando dall’undicesimo posto in classifica al giro di boa al terzultimo a fine torneo. Per Inzaghi con la “Strega” 78 panchine e score di 33 vittorie, 20 pareggi e 25 sconfitte.

3-1  Storica per i colori giallazzurri la sfida Frosinone-Crotone del 16 maggio 2015: il successo per 3-1 dei ragazzi, allora allenati da Roberto Stellone, sancì la prima storica aritmetica promozione in Serie A dei ciociari – le reti di quella partita vennero siglate da Daniel Ciofani al 16’, Dionisi al 41’ e 70’ e rete della bandiera firmato da Gigli al 79’ – Torna in pista Pasquale Marino, neo coach del Crotone: Marino è ex, dato che nel 2016/17 guidò i giallazzurri ciociari, sommando 46 panchine e bilancio di 22 vittorie, 12 pareggi e 12 sconfitte.

 Terzo confronto tecnico tra Giovanni Stroppa e Moreno Longo in Monza-Alessandria. Precedente “thrilling” al “Benito Stirpe” in Frosinone-Foggia 2-2 della 42° ed ultima giornata della regular season, pareggio che costò ai ciociari la promozione diretta: prima dei 90’ finali Frosinone secondo a +2 sul Parma, i ducali vinsero a La Spezia 2-0 agguantando i giallazzurri al secondo posto e salendo per miglior classifica avulsa negli scontri diretti (1-2 in Ciociaria, 2-0 al “Tardini”). Le reti di quel match furono siglate da Paganini al 68’ e autorete di Rubin al 73’ per i padroni di casa, Mazzeo al 35’ e Floriano al 89’ per i pugliesi. Il Frosinone vinse poi il playoff sul Palermo, venendo comunque promosso in serie A, con qualche settimana “di ritardo”.

 4  Cittadella “bestia nera” della Reggina: nei 7 precedenti al “Granillo” tra le due squadre, una sola vittoria calabrese (1-0 nella serie B 2001/02), 2 pareggi e 4 successi ospiti.

 0  Perugia mai vittorioso negli 8 precedenti ufficiali a Ferrara: 6 le vittorie estensi e 2 i pareggi. Stesso discorso per il Como a Terni, ma su 13 confronti: 6 le affermazioni rossoverdi e 7 i pareggi.

 3 / 5 Pisa-Ascoli cade nel momento di maggior flessione delle due squadre, dall’avvio della serie B 2021/22. I toscani hanno collezionato appena 2 punti nelle ultime 3 giornate, con ultima vittoria datata 2 ottobre scorso, 2-0 all’ “Arena” sulla Reggina. L’Ascoli manca la vittoria addirittura da 5 turni, 2 pareggi e 3 sconfitte il recente score dei marchigiani, con ultimo successo datato 21 settembre scorso, 3-1 ad Alessandria.