SPONDA LIGURE

Gotti: "Lecce? Avversario velenoso. Quando non riesci a vincere devi riuscire a non perdere"

Scritto da Pierpaolo Verri  | 

Luca Gotti, tecnico dello Spezia, è intervenuto ai microfoni di DAZN al termine di Spezia-Lecce. Queste le sue parole.

“Quando si gioca in casa uno scontro diretto si va alla ricerca del risultato pieno, ma il Lecce era una squadra in grande confidenza e in salute. Ha attaccanti velocissimi e gioca in modo diretto. Su un campo come quello di oggi il piccolo infortunio era dietro l'angolo. Nel secondo tempo speravo di palleggiare con un po' più di raziocinio ma il campo non lo permetteva a entrambe le squadre”.

“Dragowski ha interpretato la partita da portiere maturo, ha avuto presenza e ha giocato con semplicità”. 

“Soffro il fatto che abbiamo preso tanti gol. Oggi era la classica partita che se non riesci a vincere devi riuscire a non perdere, affrontavamo un avversario velenoso”. 

“Caldara è entrato bene, fare il centrale contro tre punte veloci su un campo così non era facile. In generale oggi i cambi hanno dato solidità alla squadra. Noi da un po' di tempo abbiamo continuità di prestazioni, ora stiamo cominciando a mettere insieme continuità nei risultati".