header logo

A gennaio è arrivato al Frosinone attraverso il calciomercato invernale, firmando un contratto di 6 mesi che dal 1° luglio gli permetterà di ritenersi libero e pronto a decidere con calma la sua nuova destinazione.

Di chi stiamo parlando?

Stiamo parlando di Emanuele Valeri, difensore ex Cremonese che in questa stagione ha indossato per sei mesi la maglia del Frosinone. Il laterale difensivo, con un passato anche al Lecce in Serie C, ha disputato una buona seconda parte di stagione, nonostante la dolorosa retrocessione dei ciociari, arrivata proprio nello scorso weekend a causa della sconfitta contro l’Udinese di Fabio Cannavaro.

Le parole del suo agente

Daniele Ferri, agente del terzino, qualche settimana fa ha parlato così riguardo al futuro del suo assistito 

La Lazio? A gennaio saltata per un dettaglio, non è più una possibilità: sto parlando con altri 3 club, a giugno va in scadenza. A Cremona, per 6 mesi poteva solo correre intorno al campo: ora si è rilanciato. 

A chi interessa? 

Come riportato dalla redazione di TuttoMercatoWeb.com, ci sono effettivamente tre società che sono interessate alle prestazioni il calciatore. Innanzitutto, c’è il Monza, sebbene i brianzoli attendano una risposta definitiva da Palladino riguardo la prossima stagione. Poi, oltre al club biancorosso, si registra l’interessamento di Torino ed Udinese, due compagini che di solito giocano con un centrocampo a 5 e che, quindi, potrebbero sfruttare con intelligenza le caratteristiche di Valeri. 

Quella che pare ad oggi l’unica certezza è la categoria nella quale Valeri si esprimerà nella prossima stagione. Quella Serie A assaggiata in questi sei mesi con il Frosinone farà da contorno anche al prossimo campionato del laterale sinistro. Adesso è tempo di vacanze, nell’attesa di decidere la squadra con la quale il prossimo anno metterà in difficoltà le difese del massimo campionato italiano. 

Ancora polemiche sugli stranieri nella Primavera del Lecce: a farle i soliti disinformati
Retrocessi alla terza stagione in A: la storia dei Lecce che non ricordavi