header logo

Juventus-Lecce si avvicina ed oggi è già giorno di rifinitura per i giallorossi. Tra qualche ora Roberto D’Aversa parlerà in conferenza stampa ma difficilmente l’ex tecnico del Parma farà riferimento alle sue possibili scelte di formazione.

In questo articolo, quindi, cercheremo di ricostruire un possibile undici titolare, tenendo conto del fatto che la partita contro il Genoa si è disputato solo 3 giorni e che dopo la Juventus c’è il Napoli sabato pomeriggio al Via Del Mare. 

Lecce, chi giocherà in difesa contro la Juventus?

In porta non ci sono dubbi: parerà ancora Wladimiro Falcone. In difesa, invece, potrebbe tornare Baschirotto al centro, riformando la tanto affiatata coppia con Pongracic. Sugli esterni non è escluso che possa essere concessa una chance dal primo minuto a Lorenzo Venuti, arrivato a Lecce in estate ed ancora alla ricerca dell’esordio. Dall’altra parte, invece, si preannuncia la solita staffetta Gallo-Dorgu, con il secondo che potrebbe partire ancora dalla panchina.

Lecce, chi giocherà a centrocampo contro la Juventus?

Ramadani dovrebbe essere riconfermato davanti alla difesa, nel suo ruolo naturale. Kaba e Rafia, invece, non sono certi del posto. In panchina scalpitano Gonzalez e Blin e D’Aversa potrebbe anche optare per almeno uno dei due dall’inizio. A dire il vero, se non dovesse giocare il trequartista tunisino, è viva anche l’ipotesi Remì Oudin, sebbene il francese non sia ancora al top della condizione e non abbia i 90 minuti nelle gambe. 

Lecce, chi giocherà in attacco contro la Juventus?

Almqvist a destra, Krstovic al centro e Strefezza a sinistra. Dovrebbe essere confermato l’attacco che tanto bene ha fatto contro il Genoa, creando pericoli continui alla difesa rossoblù. Poi, in corso d’opera, si potrebbero sfruttare le qualità di Piccoli, Sansone e Corfitzen, tre calciatori che per motivi diversi non vedono l’ora di poter dare il loro contributo.

D’Aversa, nonostante le assenze di Banda e Dermaku, ha l’imbarazzo della scelta e può preparare la partita con tranquillità, consapevole della forza dei suoi ragazzi: una truppa di giocatori pronta a tutto pur di alimentare l’entusiasmo che si respirà nel Salento. 

Olympiakos-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"