header logo

Un punto (per come è arrivato) che lascia l'amaro in bocca, ma che al tempo stesso è decisamente positivo in chiave classifica. Il Lecce di Luca Gotti pareggia per 1-1 in casa contro il Monza di Raffaele Palladino che al “Via del Mare” non ha brillato per gioco e lucidità. 

Una Lecce molto positivo in campo (4-4-2 classico con Blin diga in mezzo al campo, Oudin e Dorgu esterni alti, Krstovic e Piccoli punte di sfondamento in attacco) che in tutti i modi ha provato a sfondare il muro brianzolo. Gotti, nel corso della ripresa, ha cercato di lucidare tecnicamente e tatticamente la squadra inserendo nella ripresa di Almqvist, Sansone, Gonzalez e Pierotti ottenendo una manovra sicuramente più precisa e dinamica rispetto al primo tempo e buona parte del secondo. 

Per tutta la partita è mancata un po’ di incisività al momento della rifinitura e della conclusione. Anche perché la coppia di centrali difensivi Izzo-Marì ha montato una guardia spietata su un vivace Krstovic, come d’altra parte dalla parte opposta hanno fatto Baschirotto e Pongracic su Colombo prima e Djuric poi. L'incontro, dunque, è andato via scorrevole ma senza grandi sussulti, fino ai quattro minuti di recupero più pazzi della giornata. 

Krstovic affronta Izzo

Dopo l'eurogol con cui Krstovic ha mandato sotto choc l'incolpevole Di Gregorio, il Monza riparte: lancio lungo e il terzino destro del Lecce Lorenzo Venuti, entrato da poco in campo, tocca con la mano. Rigore sacrosanto che Pessina trasforma (ma non esulta per rispetto alla sue ex squadra) e fa 1-1. La partita si conclude così. I giallorossi mettono un altro tassello importante verso la salvezza e sono a +8 sul terzultimo posto.

Mancano quattro giornate al temine del campionato: il calendario vedrà il Lecce giocare a Cagliari, ospitare Udinese e Atalanta al “Via del Mare” e giocare l’ultima della stagione in trasferta a Napoli. 

In attesa delle sfide con Cagliari e Udinese, il bilancio del Lecce negli scontri diretti è positivo: con Frosinone (2-1 e 1-1), Empoli (1-1 e 1-0) e Sassuolo (1-1 e 3-0), ma è negativo quello con il Verona (2-2 e 0-1). La strada è comunque in discesa, l'ambiente giallorosso deve essere orgoglioso di questi due ultimi anni in serie A. Il Lecce è ad un solo gradino da un risultato straordinario.

In diretta su Twitch mercoledì alle 19: ospite Medon Berisha
Ancora Pierotti! Altro assist in 10 minuti di partita