SEGUICI SU TWITCH

FOCUS ON

Ecig VS sigarette tradizionali: il punto della situazione

Scritto da Redazione  | 

Da un po’ di anni sono arrivate sul mercato le cosiddette ecig e sono da subito diventate un prodotto ambito da molti fumatori. Nonostante questo successo, resta ancora una vasta fetta di fumatori, spesso i più tradizionalisti e diffidenti, che non riesce a distaccarsi e a rinunciare alla sigaretta tradizionale.

Questo atteggiamento è naturale: quando per anni o in alcuni casi anche decenni si è abituati a utilizzare uno strumento, è difficile scegliere e convincersi dell’utilizzo di un’alternativa. Per questo motivo abbiamo deciso di fare questo articolo che mette a confronto ecig e sigarette tradizionali.

Partiremo dalle basi del funzionamento delle due sigarette, passando poi ai vari vantaggi dell’adozione di un’ecig rispetto che alla scelta di continuare con le sigarette tradizionali. Online è possibile trovare diversi siti specializzati e con una grande varietà di prodotti; sul catalogo di Terpy, per esempio, è possibile scegliere tra diversi prodotti certificati. Chi invece è ancora diffidente ad acquistare sulle e-commerce può recarsi in uno store fisico e farsi consigliare.

Come funziona una sigaretta tradizionale

Per partire, iniziamo dalle basi del funzionamento delle due opzioni a nostra disposizione. Spesso e volentieri infatti si sottovaluta il funzionamento della sigaretta e ci si concentra solo sulle sostanze nocive contenute nel tabacco.

La sigaretta tradizionale basa il suo funzionamento sulla combustione degli elementi presenti nel cilindro. È proprio questo processo di combustione che permette alle sostanze nocive di entrare nel nostro corpo, danneggiando in primis i polmoni e di conseguenza tanti altri organi del nostro corpo.

La nicotina che assimiliamo, è la sostanza che crea dipendenza e ha una percentuale più o meno alta nelle sigarette tradizionali, ma che non possiamo controllare o modificare personalizzando il valore.

Come funziona una ecig

Come già saprete esistono vari tipi di sigarette elettroniche, ma la differenza sostanziale risiede tra quella con sistema chiuso o quelle con sistema aperto. Nel sistema chiuso la sigaretta è molto discreta e basa il suo funzionamento su cartucce usa e getta da acquistare di volta in volta. Quelle a sistema aperto invece basano il funzionamento su un liquido ricaricabile che ci permette di cambiare spesso gusti e sapori del fumo.

Inoltre in merito alla nicotina con una ecig questo valore è più controllabile e personalizzabile nel tempo. Riuscendo così a ridurla gradualmente per evitare un distacco rapido e drastico dalle sigarette tradizionali.

Vantaggi sulla salute

Viste le differenze di funzionamento tra la sigaretta tradizionale e l’ecig, che è già un anticipo delle profonde differenze tra i due prodotti, adesso addentriamoci nel dedalo di vantaggi. L’ecig infatti, non basando il proprio funzionamento sulla combustione di tantissime sostanze nocive, presenta per il nostro organismo una lunga serie di vantaggi che ci permetteranno di vivere meglio e in salute.

I vantaggi sulla salute di un ecig si basano sul funzionamento. I liquidi che aspiriamo ogni volta sono a base acquosa, dunque sono essenzialmente vapori alla nicotina e con vari aromi a seconda del nostro gusto, ma senza sostanze nocive.

I polmoni, nei primi mesi di utilizzo, si ripuliscono delle scorie di una vita di fumatore e riacquistano lentamente le loro capacità complete o quasi. Con questa pulizia, i polmoni riacquistano la loro capacità respiratoria, come probabilmente non accadeva da anni.

La rinata capacità respiratoria ci permetterà di tornare a fare attività sportiva, correre, camminare, giocare a calcio e divertirsi con gli amici. L’affanno della vita da fumatore svanirà lentamente e potrete tornare a fare tutte quelle semplici attività quotidiane che a volte ci sembravano impossibili.

Infine tra i tantissimi vantaggi c’è anche il ritorno del gusto e dell’olfatto, due sensi che vengono terribilmente compromessi dalle sigarette tradizionali. Con un’ecig si torna a poter vivere i gusti della vita in completezza e senza l’ostruzione del fumo tradizionale.

In linea di massima dunque l’ecig è straordinariamente più salutare di una sigaretta tradizionale.

Vantaggi economici

Le differenze non si limitano ovviamente al funzionamento e ai vantaggi salutari di una scelta, infatti abbiamo anche una sostanziale differenza economica tra le due scelte.

Le sigarette tradizionali, per molte famiglie italiane, oltre ad essere un problema di salute sono anche un grave problema economico, che prosciuga una buona percentuale dello stipendio mensile dei fumatori. Un pacchetto di sigarette, infatti può arrivare a costare anche più di 5 euro e considerando un pacchetto al giorno, il conto può arrivare ad oltre 1800 euro annui di spesa in sigarette.

Per l’ecig invece il costo è notevolmente ridotto. A parte il costo iniziale, più o meno alto, il prodotto tecnologico che comunque si ammortizzerà velocemente nel tempo. I liquidi di ricarica sono estremamente più economici, con un costo mensile che può aggirarsi intorno ai trenta euro o poco più.

Dunque le differenze sono anche economiche per il nostro portafoglio e ciò dovrebbe farci protendere verso la scelta più moderna.

Vantaggi ecologici

Infine, un’altra differenza che ci teniamo a sottolineare è quella dell’impatto ecologico delle sigarette tradizionali rispetto all’ecig. Infatti i mozziconi di sigaretta sono purtroppo tra i rifiuti più comuni nelle città e inquinano l’ambiente in modo permanente con sostanze spesso molto nocive.

Questo problema viene totalmente azzerato con le sigarette elettroniche che non finiscono ad incrementare il numero di mozziconi o residui nell’ambiente. L’unico rifiuto causato dalle sigarette elettroniche potrebbero essere le boccette di liquido che possono tranquillamente essere riciclate negli appositi contenitori.


💬 Commenti