SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
IN CODA

Campagna abbonamenti: domani vendita aperta solo per chi era in fila oggi

Scritto da Redazione  | 

AGGIORNAMENTO

L’U.S. Lecce, nello scusarsi con i propri tifosi per i disagi occorsi in data odierna, comunica che la giornata di domani (venerdì 10 giugno 2022, dalle ore 10:00 alle ore 18:00) sarà dedicata esclusivamente ai tifosi presenti oggi già in possesso di tagliando numerico che non hanno potuto sottoscrivere l’abbonamento.

Al fine di evitare ulteriori disagi, domani saranno aggiornate le date stabilite per le diverse fasi della campagna abbonamenti.


Si è aperta oggi la campagna abbonamenti del Lecce per la stagione sportiva 2021-22.
L'entusiasmo della piazza alimentato dalla promozione in Serie A è noto da tempo e come prevedibile i tifosi si sono riversati allo Stadio Via del Mare (unico punto vendita attivo attualmente) per sottoscrivere il proprio tagliando stagionale.
Il 9 giugno era il primo dei tre giorni di prelazione riservati ai vecchi sottoscrittori di US Lecce Program (circa 2.800) e agli abbonati 19-20 che attraverso la cifra simbolica di 30 euro possono aderire alla fidelity card giallorossa.

L'attesa per la riapertura della campagna abbonamenti era tanta e, per sfortuna dei tifosi che si sono diretti verso l'impianto, ne è venuta fuori una giornata pazzesca.

Vengono aperte le danze alle ore 10 e la società salentina lo annuncia attraverso un post sui propri canali social, in cui vengono immortalati tre dipendenti in postazione.
Presenti anche al momento dell'apertura ufficiale anche i dirigenti Mencucci e Mercadante.

A dire il vero la giornata era iniziata ben prima delle 10 per centinaia di tifosi che saggiamente avevano deciso di mettersi in fila già alle prime ore dell'alba. La lunga coda è stata catturata dall'US Lecce attraverso uno scatto presente nelle Instagram stories.

Attimi di festa antecedenti ad un vero e proprio caos, dato che di lì a poco si sono palesati i primi malumori dovuti alla lunga attesa. Come evidenziato dai diretti interessati, la procedura era tutt'altro che immediata a causa dei fogli da compilare e dell'eventuale procedura di finanziamento pochi abbonamenti.
Verso l'ora di pranzo la situazione era già compromessa perchè al ticket numero 500 si è deciso di interrompere la distribuzione dei talloncini di prenotazione (poichè la chiusura degli sportelli era fissato alle 18).

Non sono mancati degli screzi tra gli stessi tifosi dovuti al rammarico per l'attesa ed alla stanchezza, soprattutto per i più anziani. Nel pomeriggio è arrivato anche un intervento ufficiale del Lecce che ha prorogato di un giorno la procedura di vendita della campagna abbonamenti. Gli orari restano quelli prestabiliti, dalle 10 alle 18. 

Sui social, intanto, continua a farsi sentire il malumore dei tifosi giallorossi, ma non la voglia di abbonarsi.

LEGGI ANCHE === > Campagna abbonamenti Lecce, Mencucci a PL: "Ci scusiamo per i disagi. Stiamo facendo il massimo"


💬 Commenti