header logo

Venticinque studentesse in fisica, vincitrici del concorso INFN “Più donne nella fisica”, sono state premiate il 28 settembre presso l’Università degli Studi di Roma Tre. Il riconoscimento è stato istituito quest’anno dall’INFN nell’ambito del progetto “Più donne nella fisica” per promuovere e sostenere le ragazze nello studio della fisica, incoraggiando sinergie tra università, mondo della ricerca e industria, con l’ulteriore scopo di incrementare la presenza delle donne nel mondo della ricerca e del lavoro e la loro partecipazione attiva alla vita economica e sociale del paese.

Due di queste 25 menti brillanti portano il nome di Gaia Sacquegna e Margherita Imbriani e sono entrambe studentesse del dipartimenti di Matematica e Fisica dell'UniSalento.

Ogni studentessa ha ricevuto una borsa di studio del valore di 1500 euro come incentivo per intraprendere i propri studi in fisica subnucleare, astroparticellare, nucleare, teorica o nel campo della ricerca tecnologica interdisciplinare e della fisica degli acceleratori. Il bando sarà replicato anche nel 2024.

Le studentesse hanno raccontato che cosa le ha spinte a studiare fisica e le loro aspettative verso il futuro. Alcune di loro hanno espresso il desiderio di diventare ricercatrici in fisica subnucleare o di contribuire a nuove scoperte.

 

Olympiakos-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"