header logo

Simone Inzaghi, tecnico dell'Inter, ha parlato in conferenza stampa al termine dell'ottavo di finale vinto dai nerazzurri contro l'Atletico Madrid. Ecco di seguito le parole dell'allenatore: 

Abbiamo fatto una grande gara, perché chiaramente dovrò rivederla ma la prima impressione è che abbiamo concesso poco. In quelle due occasioni del secondo tempo, nonostante Sommer non abbia fatto parate, abbiamo però concesso qualcosa. La squadra avrebbe meritato, per quanto fatto, un punteggio più rotondo. Ma non dimentichiamo che abbiamo affrontato una squadra di assoluto valore, che farà di tutto per passare il turno. Abbiamo vinto il primo tempo. Sono molto soddisfatto della fase difensiva, chiaramente stiamo avendo il sacrificio di tutti. Parlo degli attaccanti, si lavora di squadra, bene, insieme, gli ultimi recuperi dimostrano che si lavora tutto insieme. Abbiamo fatto nel 2024 nove partite e nove vittorie, sappiamo che adesso giocheremo di più e qualche giocatore lo si perde, speriamo di recuperarlo al prima possibile.

Calhanoglu e Kaba

La prestazione di Arnautovic

L’attaccante austriaco si è prima divorato una clamorosa occasione e poi ha battuto il portiere avversario, segnando il gol vittoria: 

Sarà preziosissimo, come lo è stato fino a oggi. Ne avevo parlato ieri in conferenza, gli attaccanti mi stanno sorprendendo per come si stanno applicando. Devono continuare così, poi adesso giocheranno di più ma devono continuare con l'atteggiamento che hanno avuto tutti gli altri. Arnautovic stasera è entrato benissimo, eravamo dispiaciuti per le occasioni non sfruttate, ma gli attaccanti devono preoccuparsi quando non hanno occasioni. Io sono stato attaccante, c'erano periodi che non avevo occasioni ed ero più preoccupato di quando ne avevo e sbagliavo.

Rendimento

I nerazzurri in questo 2024 sono una vera e propria macchina da guerra

Non è da stasera, è da tantissimo. Anche due anni e mezzo fa l'Inter giocava bene. Sono molto soddisfatto dei ragazzi, di quello che stanno dando. Abbiamo fatto una striscia di nove vittorie, sono state importanti ma non importantissime: i mesi decisivi sono quelli di marzo-aprile e dovremo essere bravi a superare le difficoltà.

Infortunio Thuram

L’attaccante è uscito a fine primo tempo a causa di una contrattura all’adduttore

Qualcosina c'è stato, nei prossimi giorni farà degli accertamenti più approfonditi. La speranza è quella di perderlo per poco tempo.

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Champions League: può essere l'anno dell'Inter?