header logo

Si chiude a Bergamo il girone d’andata in trasferta del Lecce di Roberto D’Aversa. La squadra giallorossa ha sempre dato l’impressione di giocarsela a viso aperto contro chiunque ma, alla fine dei conti, ha conquistato solo 5 punti lontano dal Via Del Mare, facendo meglio soltanto di Cagliari e Frosinone, ferme a quota 2, ed ottenendo gli stessi punti di Verona e Salernitana, squadre che occupano l’ultima e la terzultima posizione della graduatoria generale.

Oggi, quindi, analizzeremo il rendimento esterno che il Lecce ha tenuto dal 2000 ai giorni nostri, anno per anno. In tutte le stagioni disputate in Serie A, i salentini hanno almeno portato a casa un successo fuori casa nel girone d’andata, mentre quest’anno purtroppo non è andata così.

Stagione 2000-2001

Il Lecce di Cavasin ha ottenuto fuori casa ben due vittorie, una delle quali storiche contro l’Inter. Quella targata Davor Vugrinec, infatti, è l’unico successo esterno dei salentini contro i nerazzurri. L’altro successo fuori casa di quella stagione è arrivato, invece, al Granillo contro la Reggina, in un importante scontro salvezza.

Stagione 2001-2002

Nonostante un’annata controversa, culminata con la retrocessione in Serie B, quel Lecce nel girone d’andata ha totalizzato due vittorie esterne. Sul campo del Piacenza per 2 a 1 ed al vecchio Friuli contro l’Udinese per 1 a 0.

Stagione 2003-2004

Questo era il Lecce di Delio Rossi e di quella pazza rincorsa che ha portato alla salvezza con addirritura una giornata d’anticipo. Eppure, tutto è partito nell’ultima giornata del girone d’andata, con una vittoria per 3 a 1 contro la Reggina che ha aperto le danze e permesso ai giallorossi di recuperare la consapevolezza nei propri mezzi. 

Stagione 2004-2005

Il Lecce di Zeman era una squadra strana ed, infatti, nonostante le ottime prestazioni ed i tanti gol, ha chiuso il girone d’andata con una sola vittoria esterna, in quel di Messina. Un 4 a 1 che ha impressionato tutti, contro una squadra che in quel momento rappresentava la vera rivelazione del campionato. Altri tempi, altro calcio, ma quanto spettacolo.

Stagione 2005-2006

Stagione negativa e retrocessione a fine campionato, ma vittoria importante in quel di Udine per 1 a 2. Quel Lecce ha avuto tantissimi problemi ed anche due cambi di allenatore ma fuori casa si esprimeva addirittura meglio che al Via Del Mare e la vittoria contro i quotati friulani lo testimonia.

Stagione 2008-2009

Ancora stagione complicata, ancora retrocessione in Serie B. Sebbene quella squadra facesse davvero fatica, nel girone d’andata è stata comunque capace di sbancare il Franchi per 2 a 1, regalando una delle poche soddisfazioni di un’annata nata storta e finita peggio.

Stagione 2010-2011

Subito dopo il derby perso contro il Bari con il gol di Okaka, il Lecce ha ottenuto una clamorosa vittoria all’Olimpico contro la Lazio, nell’ultima giornata del girone d’andata. Quella vittoria ha dato una scossa ad una squadra in difficoltà che, alla fine della stagione, ha festeggiato la salvezza in casa proprio contro i biancocelesti. 

Stagione 2011-2012

Il Lecce di Di Francesco non ha mai vinto in casa fino all’esonero dell’attuale tecnico del Frosinone, eppure in Emilia-Romagna ha conquistato 6 punti nelle prime giornate, vincendo sia a Bologna che a Cesena. Contro i rossoblù quella compagine ha disputato forse la miglior partita della sua stagione, dominando in lungo ed in largo. Contro i bianconeri, invece, restano alla storia i 21 calci d’angolo battuti dai padroni di casa senza riuscire ad impensierire l’estremo difensore giallorosso. 

Stagione 2019-2020

Questa è la stagione del rimpianto perché il Covid ha fermato una squadra che avrebbe avuto tutte le carte in regola per ottenere la salvezza. Con Liverani nel girone d’andata sono arrivate ben 3 vittorie esterne, contro Torino, Spal e Fiorentina. Quella formazione, in effetti, ha vinto la prima partita casalinga il 4 febbraio proprio contro i granata, praticamente un girone dopo il primo successo lontano dal Via Del Mare. 

Esultanza di Strefezza

Stagione 2022-2023

La stagione scorsa la ricordiamo tutti ma rinfrescare la memoria non fa mai male. Con Marco Baroni in panchina il Lecce ha conquistato a Salerno la prima vittoria della nuova stagione. Tiro a giro di Strefezza e 3 punti d’oro in uno scontro diretto per la salvezza.

Per tornare a trovare un Lecce orfano di vittorie fuori casa bisogna tornare indietro nel tempo, fino alla stagione 1993-1994. I giallorossi in quella stagione hanno vinto solo una gara fuori casa, sul campo dell’Atalanta per 4 a 3, ovviamente nel girone di ritorno.

Quest’anno il Lecce ci è andato solo vicino ed, anzi, a Roma è riuscito a terminare il tempo regolamentare in vantaggio, ma poi nel recupero è successo di tutto e la truppa giallorossa è tornata a casa con addirittura 0 punti in saccoccia. La prossima trasferta sarà contro la Lazio, una gara ostica che i salentini dovranno approcciare al meglio. Prima, però, c’è da pensare al Cagliari per iniziare al meglio il nuovo anno e terminare il girone d’andata nel miglior modo possibile. 

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Lecce, 6 sconfitte ma tutte in coppia: contro il Cagliari per riprendere a correre