header logo

Otranto è una delle località balneari più rinomate del Salento, ma anche una delle più colpite da episodi di criminalità. Negli ultimi mesi, infatti, si sono verificati diversi furti e un incendio doloso che hanno danneggiato strutture alberghiere, ristoranti e auto in sosta. Grazie al tempestivo intervento della Polizia di Stato, però, tutti i casi sono stati risolti e i responsabili denunciati.

Il primo episodio risale al pomeriggio del 14 luglio 2023, quando alcuni turisti francesi che si trovavano presso la nota spiaggia di Baia dei Turchi sono stati derubati di due zaini contenenti effetti personali e documenti. I malcapitati hanno subito chiamato il numero di emergenza 113 e il personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Otranto è intervenuto prontamente. Attraverso indagini di polizia giudiziaria, gli agenti sono riusciti a recuperare la refurtiva e a individuare l’autore del furto, che è stato poi riconosciuto dalle vittime e denunciato in stato di libertà presso la Procura della Repubblica di Lecce.

Il secondo episodio si è verificato nella notte del 13 giugno 2023, quando un impianto acustico del valore di 2000 euro e circa 70 bottiglie di bevande alcooliche sono stati rubati dall’area piscina di una nota struttura alberghiera di Santa Cesarea Terme. Il proprietario dell’albergo ha formalizzato la denuncia e il personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Otranto, analizzando le immagini delle videocamere di videosorveglianza, ha individuato uno degli autori del furto, che è stato denunciato in stato di libertà presso la Procura della Repubblica di Lecce.

Il terzo episodio ha avuto luogo nella primissima mattina del 2 luglio 2023, quando bottiglie di bevande alcooliche per un valore di circa 500 euro sono state sottratte da un noto ristorante situato sul lungomare di Otranto. Anche in questo caso, il proprietario del locale ha presentato la denuncia e il personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Otranto, visionando le immagini delle videocamere di videosorveglianza, ha individuato uno degli autori del furto, che è stato denunciato in stato di libertà presso la Procura della Repubblica di Lecce.

Il quarto episodio si è consumato nella notte dell’1 giugno 2023, quando alcune auto in sosta nella prima periferia cittadina sono state date alle fiamme da un piromane. A seguito di una segnalazione sul numero di emergenza 113, il personale della Sezione Volanti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Otranto è intervenuto sul posto e ha constatato la presenza di tre autovetture completamente distrutte dal fuoco e una quarta parzialmente danneggiata. I proprietari delle auto e l’amministratore del condominio a ridosso del quale si è sviluppato l’incendio hanno formalizzato la denuncia. I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Otranto, esaminando le immagini di numerose videocamere di videosorveglianza installate nel centro cittadino, sono riusciti a individuare l’autore del reato, che è stato denunciato in stato di libertà presso la Procura della Repubblica di Lecce.

Questi episodi dimostrano l’efficacia dell’azione della Polizia di Stato nel contrastare la criminalità a Otranto e nel garantire la sicurezza dei cittadini e dei turisti. Di fondamentale importanza, inoltre, sono stati la rapidità della chiamata al numero di emergenza 113 e la collaborazione dei cittadini con il personale intervenuto.

**Parole chiave:** Otranto, furti, incendio doloso, Polizia di Stato, denunce, emergenza 113, videosorveglianza.

**Meta description:** A Otranto si sono verificati diversi furti e un incendio doloso che hanno danneggiato strutture alberghiere, ristoranti e auto in sosta. Grazie al tempestivo intervento della Polizia di Stato, tutti i casi sono stati risolti e i responsabili denunciati.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"