header logo

Gennaro Delvecchio è il nuovo direttore sportivo del Cosenza, club che il prossimo anno parteciperà al campionato di Serie B. Ad annunciarlo è la stessa società calabrese attraverso un comunicato ufficiale.

La nota del club e la durata del contratto 

Ecco di seguito la nota ufficiale da parte del club rossoblù: 

La Società Cosenza Calcio comunica di aver affidato il ruolo di Direttore Sportivo al Sig. Gennaro Delvecchio. Il Direttore Delvecchio, che si lega al Cosenza con un accordo biennale a partire dal primo luglio 2024, nella scorsa stagione ha ricoperto l’incarico di Vice Direttore Sportivo dell’Hellas Verona mettendo a frutto nella massima serie la sua attitudine nell’individuare calciatori talentuosi. 

Nato a Barletta è stato calciatore tra le altre di Sampdoria, Lecce , Catania e Bari, una volta lasciato il calcio giocato ha guidato i settori giovanili di Bari e Lecce meritando il riconoscimento di miglior responsabile del settore giovanile. Il Cosenza Calcio dà il benvenuto a Gennaro Delvecchio nella famiglia rossoblù!

La ricostruzione operata da Gennaro nel Salento 

Negli anni vissuti nel Salento, Gennaro Delvecchio ha partecipato alla ricostruzione della compagine salentina partendo proprio dalle fondamenta, mettendo a disposizione le sue competenze e la sua enorme esperienza sul campo.

Nella sua carriera ha disputato parecchie gare in Serie A e le conoscenze accumulate negli anni sono servite poi quando è passato dall’altra parte, sia per accorgersi prima degli altri del talento di qualche giovane che per dispensare consigli di ogni genere utili alla crescita di ragazzi ancora acerbi sotto tutti i punti di vista.

Gennaro Delvecchio

L'opportunità Verona

La scorsa estate, poi, è arrivata la chiamata del Verona, la grande opportunità per lavorare con la prima squadra, nel ruolo di vicedirettore sportivo di Sean Sogliano, un ds esperto dal quale imparare parecchio, provando a rubare i trucchi di un mestiere difficile ma stimolante. 

Gennaro Delvecchio ha svolto un grande lavoro ed anche lì è stato abile nel ricostruire, soprattutto a gennaio, dopo le tante cessioni che la società veneta è stata costretta a compiere per risanare la situazione economica.

Insieme a Sogliano, ha scandagliato tutto il mercato europeo, scovando giocatori semi sconosciuti ma desiderosi di mettersi in mostra in Serie A. 

Non si sono persi d’animo alle prime difficoltà ed, anzi, hanno consegnato a Baroni una compagine piena zeppa di novità interessanti, con Tijjani Noslin, attaccante arrivato a gennaio, che rappresenta il fiore all’occhiello della campagna acquisti di gennaio. Il centravanti si è integrato subito con il calcio italiano ed ha realizzato 5 gol, mettendo in mostra tutte le sue enormi qualità.

Adesso tutto da solo

Dopo l’esperienza da vice, andata sicuramente meglio anche di quanto Gennaro potesse aspettarsi, l’ex centrocampista giallorosso è pronto per vivere una nuova avventura da solo, in un ruolo importante ed in una piazza che vive di calcio e non vede l’ora di lottare per obiettivi più ambiziosi della salvezza in Serie B. 

Almqvist-Lecce: storia di un amore che mai sboccerà
Chi è il nuovo allenatore dell'Udinese e perché è stato scelto