SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
CRONACA

Adesso la bestia è nera: gioca meglio ma raccoglie zero. Lecce +3 in classifica

Scritto da Andrea Sperti  | 
foto di Giulio Paliaga

Cittadella e Lecce si affrontano per la sesta giornata di campionato. I giallorossi scendono in campo con il 4-3-3. In porta c’è Gabriel; in difesa Gendrey, Lucioni, Bjarnason e Gallo; a centrocampo Bjorkengren, Hjulmand e Gargiulo; in avanti Olivieri, Coda, Di Mariano. 

Il Cittadella parte subito forte e Gabriel si deve superare subito sulla conclusione di Baldini. Dopo un minuto Okwonkwo colpisce la traversa, sebbene la sua posizione sia sembrata dubbia. 

Il Lecce riesce ad uscire dalla pressione e passa in vantaggio con Massimo Coda, che da due passi rifinisce un ottimo assist di Di Mariano. 

La partita si incattivisce, con il direttore di gara che sorvola su diversi falli di entrambe le squadre. Gabriel al minuto 30 perde il pallone di mano ma Lucioni salva sulla linea di porta il tap in a botta sicura di Perticone. 

Ad un minuto dalla fine Okwonkwo pareggia il conto, dopo uno svarione di Lucioni. Il direttore di gara, però, annulla il gol perché il pallone crossato da Baldini.

Un minuto dopo Okwonkwo pareggia il conto con un diagonale preciso. Nell’occasione la difesa giallorossa è stata troppo ingenua. 

Nell’intervallo Meccariello e Strefezza entrano al posto di Bjarnason ed Olivieri. I giallorossi ricominciano con energia, ma nonostante questo non riescono a sfondare dalla difesa veneta. 

Coda va vicinissimo al gol al minuto 64. Il suo diagonale termina a lato di pochissimo. Blin e Pablo Rodriguez entrano al posto di Gargiulo e Bjorkengren. Il Lecce passa così al 4-2-3-1. 

Al minuto 77 Di Mariano raddoppia con il terzo gol del suo campionato. L’attaccante palermitana segno dopo un assist di Coda. 

Paganini subentra a Di Mariano.  Nei 4 minuti di recupero il Cittadella ha una grande occasione con Tavernelli, ma l’attaccante calcio alto. 

I giallorossi vincono ancora e conquistano la terza vittoria consecutiva.