header logo

Il Lecce mastica amaro ma perde meritatamente la finale di Supercoppa Primavera contro la Roma, che ha vinto 0-1 grazie ad una grande conclusione da fuori area di Cherubini, deviata in porta dall'estremo difensore giallorosso. Testa alla Prima Squadra, domenica pomeriggio ospite della Fiorentina all'Artemio Franchi per la seconda giornata di Serie A.

Il presidente Saverio Sticchi Damiani è stato ospite di Sportitalia in un salotto allestito direttamente sul terreno di gioco del Via del Mare. Il numero 1 giallorosso ha risposto alle domande del giornalista Michele Criscitiello, che ha trattato diversi argomenti: Primavera, l'impatto di D'Aversa, il reparto offensivo ed il calciomercato in entrata.

A seguire le sue dichiarazioni complete.

Sconfitta Primavera

"Orgoglioso dei miei ragazzi ma complimenti alla Roma, oggi ha vinto meritatamente".

D'Aversa

"L'impatto D'Aversa è stato molto positivo, lavora molto e ha portato le sue idee. Ci ha dato più coraggio, una nuova mentalità e lo abbiamo visto contro la Lazio".

Rimonta Lazio

“Domenica abbiamo vissuto una di quelle serate magiche. Il mio sogno è raggiungere la salvezza vivendo più serate simili a quelle di domenica. Di quelle serate ha bisogno il Salento. Il processo di crescita passa da queste serate”.

Attacco

"Non siamo leggerini, abbiamo anche Burnete. Per noi ha talento, bisogna avere coraggio. Per noi lui ha le carattetistiche per fare bene, non andiamo a cercare altri profili in prestito. Krstovic arriverà presto. Anche Strefezza falso nueve è una soluzione. Penso che Pantaleo userà questi ultimi giorni di mercato per un centrocampista".

Mercato

"Quest'anno la salvezza sarà un problema più grande rispetto allo scorso anno, abbiamo però la fortuna di avere più esperienza e abbiamo compiuto un importante mercato. Manca ancora qualcosa, se ci saranno delle opportunità non ce le faremo sfuggire. Comunque abbiamo fatto molto".

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"