header logo

Incidenti stradali in Puglia, annus horribilis: 25 al giorno con morti e feriti. Accrescono ancora i sinistri stradali in Puglia e anche i morti: è quanto compare dal resoconto regionale 2022 compilato dall’Asset, l’Agenzia regionale, esibito stamattina alla stampa dall’assessora regionale ai Trasporti Anita Maurodinoia. L’anno scorso si sono stati 9.286 incidenti stradali con feriti, di cui 201 mortali, che hanno causato 226 vittime così suddivise: 149 conducenti, 52 persone trasportate, 25 pedoni e 14.256 feriti. In media, 25 sinistri con lesioni al dì. Rispetto al 2021 il numero di incidenti con morti e feriti hanno censito un +2,2%, gli incidenti mortali hanno annotato un +5,2%, il numero dei morti un +11,3% ed il numero di feriti un +1,7%.

All’interno dell’area metropolitana di Bari si è convogliato il 36,2% dei sinistri e il 35,8% dei feriti mentre la maglia nera della mortalità spetta alla provincia di Foggia dove nel 2022 sono stati registrati 60 decessi, seguita dalla città metropolitana di Bari con 50 decessi, dalla provincia di Lecce con 38 e dalla provincia di Taranto con 35. Il resoconto sottolinea come il maggior numero di incidenti si sia verificato nei mesi maggio, luglio e settembre; mentre il venerdì è stato il giorno con il più alto numero di incidenti stradali. È la domenica il giorno della settimana con il maggior numero di decessi (48) seguito dal venerdì con 41 decessi.

Nel 2022 la fascia oraria con la più alta percentuale di incidenti è stata quella racchiusa tra le ore 12 e le ore 15 (19,4%) mentre la fascia 18-21 ha registrato il più alto numero di decessi (17,7%). Il 69,9% degli incidenti si è riscontrato all’interno dei centri abitati, tuttavia il più alto numero di vittime si è raccolto fuori dall’abitato (74,8%). Tra le strade più a rischio, al primo posto la Statale 16 nell’area metropolitana di Bari, che ha registrato 212 incidenti (di cui 8 mortali), ma va indicata anche la SS 96 con 66 sinistri. La disattenzione - principalmente l’uso degli smartphone - e l’eccesso di velocità sono state le maggiori cause.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"