SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
PARLA IL FRANCESE

Blin: "Sono contento a Lecce. Mi piace andare forte sull'uomo"

Scritto da Filippo Verri  | 

Tutto in pochi giorni: il Lecce è pronto ad affrontare l'ultimo (si spera) tour de force di questo campionato e giocherà contro il Pisa, il Vicenza ed il Pordenone dal prossimo lunedì a venerdì 6 maggio. Soprattutto ora servirà massima concentrazione perchè le partite diventano davvero decisive e andranno approcciate nel migliore dei modi per non sprecare il lavoro fatto da agosto ad oggi.

A pochi giorni dall'impegno contro i nerazzurri ha parlato ai microfoni di Lecce Program il centrocampista francese Alexis Blin:

"Io sono molto contento di essere qui, vedo che ai tifosi piace la squadra. Quando esco cammino e vedo la gente, mi piace parlare di calcio e amo questo ambiente.
Ho un fratello di cinque anni più piccolo e una sorella di dieci anni più piccola.
Sono arrivato qui otto mesi fa e ho fatto un po' di lezioni. Il francese è un po' simile all'italiano, mia moglie è qui con me e mi sento bene.

Non sono tornato in Francia da quando sono qui. A volte posso essere un po' troppo gentile, dovrei essere più impulsivo. Sono un centrocampista a cui piace andare forte sull'uomo, sempre correndo. Fare il meglio che posso per la squadra: se poi ho dato tutto sono più contento.

Ho fatto tante buone stagioni, anche questa è bella perchè giochiamo per la Serie A. Il compagno di squadra più gentile e simpatico è John Bjorkengren. Qui mi trovo molto bene, mi piace tutto. 
A Lecce c'è qualcosa di impressionante, anche quando giochiamo fuori casa c'è un ambiente pazzesco. Questo è veramente importante per noi, sentiamo questo spirito.

Come mi vedo tra 10 anni? Non voglio lasciare il calcio, è la mia passione. Non credo di fare altro, forse per restare in questo mondo potrei fare l'allenatore.
Ringrazio i tifosi: contiamo su di voi fino alla fine."


💬 Commenti