GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
INCANTESIMO

Quattro 1-1 di fila: cosa fare per rompere la maledizione Via Del Mare?

Scritto da Andrea Sperti  | 

1 a 1. Per quattro volte consecutive in questa stagione i tifosi del Lecce hanno assistito a delle sfide terminate con questo punteggio allo stadio Via Del Mare.

Empoli, Monza, Cremonese e Fiorentina. Quattro gare diverse che, però, hanno visto i giallorossi uscire dal campo con un solo punto in saccoccia. A dir la verità, se non fosse stato per quel gol nel finale, anche alla prima giornata contro l’Inter la truppa di Baroni stava per ottenere un prestigioso 1 a 1. Purtroppo ciò che è accaduto al minuto ’95 di quel match lo ricordiamo bene tutti e la rete di Dumfries fa ancora male a due mesi di distanza.

Analizzando i 4 match citati poco fa, possiamo notare come siano arrivati quattro pari contro squadre alla portata, che il Lecce avrebbe potuto battere con maggiore attenzione, un pizzico di fortuna e, contro il Monza, anche con un arbitraggio un pelo più attento. 

Nel titolo abbiamo lanciato una provocazione perché, in effetti, è difficile capire per noi come interrompere questa maledizione Via Del Mare, sebbene poi questi 4 punti abbiano permesso al Lecce di staccare, almeno parzialmente, le altre inseguitrici. 

Ogni partita ha una storia a sé ma le due riprese contro Cremonese e Fiorentina rappresentano forse le peggiori frazioni di gioco della truppa di Baroni in queste prime 10 partite. Contro Empoli e Monza, invece, la squadra ha dato tutto e probabilmente avrebbe meritato il successo, non arrivato per fattori differenti nelle due partite. I toscani devono ringraziare un super Vicario che, soprattutto nella ripresa, ha compiuto interventi miracolosi, mentre il Monza ha beneficiato di più errori arbitrali che non hanno permesso al Lecce di ottenere i tre punti.

Adesso, prima della sosta per il Mondiale, ci saranno due altre sfide casalinghe contro Juventus ed Atalanta. Sulla carta sono gare proibitive ma Hjulmand e compagni dovranno fare di tutto per regalare un successo ai 20000 abbonati. Nessuno vorrebbe che l’ultima vittoria del 2022 risalisse alla sfida decisiva in Serie B contro il Pordenone.