GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
L'EX... PIU' O MENO

Giallorosso per un giorno: ecco come prosegue la carriera di Normann

Scritto da Filippo Verri  | 

Giallorosso per un giorno: si può riassumere così l'avventura salentina di Mathias Normann, quasi da record assoluto. Nell'era social del calciomercato più di una volta un calciatore ha vestito maglie e sciarpe di una squadra per la quale poi non ha mai giocato, come Schick immortalato al J Medical o Malcom, ufficializzato dalla Roma prima dello scippo blaugrana.

La sessione estiva di calciomercato è stata ricca di colpi di scena e la coppia Corvino-Trinchera, ha dovuto studiare le contromosse per limitare i danni in seguito a grandi beffe.
La telenovela Normann batte decisamente le trattative Maksimovic e Ferguson, perchè nel caso del centrocampista norvegese, la società leccese si sbilanciò pubblicamente, annunciando l'acquisizione in prestito secco.

Una trattativa condotta a fari spenti e ufficializzata a sorpresa:

L'U.S. Lecce comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Mathias Normann dal Rostov.

Dal comunicato pubblicato alle 8 in punto all'arrivo del calciatore in aeroporto in serata: affare fatto. Non del tutto. Mancavano all'appello le visite mediche, l'arrivo del transfer e la firma sul contratto.
È stato il secondo passaggio a bloccare l'acquisizione.

L'U.S. Lecce comunica che, a causa del protrarsi della procedura relativa al tesseramento del calciatore Mathias Normann, ha deciso, di comune accordo con l'atleta, di interrompere in via definitiva l'iter finalizzato all'acquisizione delle prestazioni sportive.

Il passaggio burocratico prolungò notevolmente la procedura di tesseramento, così il Lecce preferì interromperla anzitempo, poiché il rischio di superare il termine massimo della finestra estiva di mercato era alto.

Successivamente, Normann ha cambiato nuovamente maglia, questa volta per davvero. Il tragitto è stato più breve, in quanto è rimasto in Russia, dove oggi milita nella Dinamo Mosca. La sua carriera nell’est Europa non decolla e fino ad ora ha collezionato solo 4 presenze di cui 3 da titolare, fornendo prestazioni sottotono secondo le valutazioni del portale SofaScore. A tenerlo lontano dal campo un infortunio alla spalla.

Normann non se la sta passando bene insomma, mentre il Lecce dopo quindici giornate ha trovato la quadra in mezzo al campo. Il rammarico sembra archiviato.