GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
L'INTERVISTA

Falcone a PGR: "Ci siamo messi addosso troppa pressione. Chiediamo scusa ai tifosi"

Scritto da Filippo Verri  | 

Wladimiro Falcone è stato ospite di Piazza Giallorossa su Telerama.
All'estremo difensore l'arduo compito di commentare il KO del Lecce in casa del Bologna: al Dall'Ara i giallorossi sono usciti sconfitti per 2-0.

"È stata una partita non da Lecce. Ci è mancata un po' di grinta, abbiamo regalato il primo tempo. Non siamo entrati con lo spirito giusto. Sapevamo fosse uno scontro diretto e forse ci siamo messi troppa pressione addosso entrando tirati. Nel secondo tempo abbiamo provato a riprenderla ma loro si sono difesi bene. Una partita da dimenticare partendo dall'allenamento di oggi.
Il mister ci ha mostrato dei video. Loro alla fine hanno tirato poco e hanno fatto gol su un rigore dubbio. Sui calci piazzati dobbiamo tanto ma tanto migliorare.

La difesa è stata sicura anche ieri. Pongracic è fantastico, Baschirotto è uscito fuori. Io devo trasmettere sicurezza a loro, nelle uscite sono venuto meno. Di ieri salviamo il pubblico straordinario al quale chiediamo scusa. Non meritavano una prestazione così. Non ci siamo riusciti, ci siamo messi addosso troppa pressione. Avevamo fatto una rifinitura spettacolare, eravamo carichi e sicuri di fare una grande partita. 

Il mister ci ha richiesto di aspettarli un po' ma di stare comunque sull'uomo. Non abbiamo messo intensità e il risultato è stato questo. Da neopromossa se non giochi con intensità fai fatica. Perché troppi lanci lunghi su Ceesay? Perché loro venivano a prenderci alti e quindi darla su Assan poteva essere un'opportunità per lottare sulla seconda palla.

Rigore? Non ho visto nulla perchè avevo Pongracic davanti. L'arbitro dal campo non lo aveva giudicato fallo e secondo me ci poteva stare il suo giudizio iniziale.
L'intervento su Gonzalez mi è sembrato molto duro dal campo.
Recuperare due gol non è facile, averli subiti è stata una mazzata."