header logo

È il momento delle decisioni in ottica uscite in casa Lecce. I giallorossi dovranno gestire il futuro dei 5 rientranti Monterisi, Pierno, Bjorkengren, Listkowski e Rodriguez ma non solo: anche qualche giocatore reduce dallo scorso campionato di Serie A potrebbe salutare. Uno di questi è Thorir Helgason, che ha chiuso la sua seconda stagione in giallorosso.

Acquistato nell’estate del 2021 assieme al compagno di nazionale Bjarnason, il centrocampista, attraverso le prestazioni offerte nel Salento, ha prima conquistato una maglia da titolare nella propria selezione maggiore, per poi perderla.

Per questo motivo, ma non solo, è molto probabile il suo addio in estate. L’entourage del calciatore ed il Lecce cercheranno di comune accordo una nuova destinazione per far giocare il classe 2000, che soprattutto nell’ultima stagione ha perso minutaggio. Solo 2 presenze da titolare in quest’annata, 12 complessive, per una media di 18 minuti a match disputato.

Helgason ha acquisito esperienza nella massima serie italiana, peró ora ha bisogno di disputare una stagione da protagonista. L’islandese ha ben figurato al Maradona contro il Napoli, mentre in Serie B si è messo in mostra con un paio di sprazzi.

Da rimarcare, soprattutto, il rigore conquistato a Monza e poi realizzato da Coda ed il gol dell’1-0 contro la SPAL, fondamentale nella cavalcata promozione.

Il Lecce attende offerte e l’entourage del calciatore è al lavoro per ricercare una nuova destinazione. A seconda dell’offerta che arriverà in via Colonnello Costadura, si stabilirà la formula del trasferimento.

Il Lecce, allo stato attuale, a centrocampo vanta Hjulmand, Blin, Gonzalez, Maleh e l’islandese. A questi si potrebbe aggiungere Medon Berisha, numero 10 della Primavera. L’albanese è in classe 2003 ed il suo percorso nel campionato giovanile può considerarsi concluso. In estate verrà valutato ed eventualmente promosso in prima squadra.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"