header logo
Live Reaction Event con Pianetalecce al Pipa
Live Reaction Event con Pianetalecce al Pipa

2 gol subiti contro il Milan, 2 reti incassate contro il Verona e 2 altre raccolte in fondo alla rete contro la Salernitana.

Ecco, quello che è cambiato nell’ultimo periodo in casa Lecce ha molto a che vedere con una smarrita solidità difensiva. Non parliamo tanto delle reti subite ma quanto dell’organizzazione di squadre che è mancata nelle ultime gare, dal secondo tempo contro il Milan in poi.

Il Lecce nella prima parte di stagione ha evidenziato un’enorme crescita dal punto di vista difensivo. Se affrontare i giallorossi non era facile per nessuno, segnare alla squadra di Barono più di un gol era davvero un’impresa ardua.

Nelle ultime settimane, però, è venuta meno qualche certezza e la differenza si è notata soprattutto sul rettangolo verde. Crediamo che non sia un problema di singoli anche perché i giallorossi hanno la possibilità di contare su giocatori di esperienza e su giovani dal sicuro affidamento. Probabilmente, al contrario, la questione è legata ad una mancanza di concentrazione ed a errori individuali evitabili, che non si commetterebbero con un pizzico di attenzione in più.

Adesso il Lecce è atteso da un altro trittico molto impegnativo. Tra l’altro i due centrali difensivi titolari in questo momento, ossia Federico Baschirotto e Samuel Umtiti, sono entrambi diffidati e rischiano di saltare una delle prossime sfide. Corvino e Trinchera, proprio per evitare rischi, hanno acquistato due difensori centrali nel mercato di gennaio, Pietro Ceccaroni e Simone Romagnoli, calciatori esperti che potranno dare una grossa mano in fase difensiva a Hjulmand e compagni. 

Cremonese, Roma ed Atalanta. Tre partite che il Lecce deve giocare senza paura, a partire dalla sfida di sabato prossimo allo Zini. Ritornare ad essere solidi lì dietro è l’imperativo. Per vincere, o almeno non perdere, in Serie A è necessario subire pochissimi gol. 

 

 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"

💬 Commenti