header logo

Michael Folorunsho, centrocampista dell'Hellas Verona, si è raccontato a Cronache di Spogliatoio attraverso una lunga lettera. 

Chi è Michael Folorunsho

Michael Folorunsho, nato a Roma il 7 febbraio 1998, è cresciuto nel settore giovanile della Lazio, prima di venire notato dal Napoli ed essere girato in prestito tra C e B a Bari, Reggina e Pordenone. La scorsa stagione ha fatto molto bene nel campionato cadetto coi biancorossi, chiudendo con un bottino di 9 gol in 32 partite, tra Serie B e Coppa Italia.

Questa estate, invece, il suo trasferimento dal Napoli all'Hellas Verona. Agli ordini di mister Marco Baroni, suo tecnico già ai tempi della Reggina, sta già trovando spazio in massima serie, togliendo minutaggio persino ad un calciatore più esperto come Saponara.

Folorunsho: “Baroni mi ha cambiato la carriera”

"Ho firmato con il Verona, finalmente in Serie A! Qui ritroverò Baroni come allenatore, quando siamo stati insieme alla Reggina mi ha cambiato la carriera. Mi ha completamente aperto la mente: prima di incontrarlo, nella mia testa ero una mezzala e potevo fare soltanto quello; quando qualcuno mi cambiava posizione, pensavo «ma che sta facendo? Io sono una mezzala!». 

Mi ha fatto capire che posso fare tanti ruoli diversi e farli tutti bene. Uno slancio per prendere fiducia, che avevo perso l’anno precedente. Adesso ritrova un ragazzo che ha la stessa fame di quando mi ha scoperto: mi ha stravolto, io sono un gran lavoratore e voglio dargli qualcosa in cambio. Non cambierei il mio percorso con niente. Tanti mi dicono che sarei potuto arrivare prima in Serie A: ci sono arrivato adesso, da giocatore maturo".

Olympiakos-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"