GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
QUI ROMA

Verso Roma-Lecce: Celik KO, Mourinho spera nel recupero di Pellegrini

Scritto da Filippo Verri  | 

La Roma si rimbocca le maniche dopo la sconfitta casalinga arrivata all'87esimo contro il Betis Siviglia e prepara il prossimo impegno di campionato contro il Lecce.
La gara di Europa League, di certo, non è facile da archiviare, dato che oltre al danno c'è anche la beffa.

José Mourinho è stato costretto a giocarsi un cambio dopo solamente cinque minuti per l’infortunio di Celik. Un problema arrivato in circostanze particolari, in uno scontro col compagno di squadra Mancini, che gli ha piantato i tacchetti nella gamba, costringendolo a un movimento innaturale del ginocchio destro. Secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe trattarsi di trauma distorsivo

Dopo pochissimi minuti la Roma ha dovuto studiare le contromisure: Spinazzola (che nelle intenzioni sarebbe dovuto restare a riposo) ha preso il suo posto abituale sulla fascia sinistra, mentre Zalewski si è spostato a destra, dove era già stato provato negli ultimi tempi. 

Sebbene non abbia mai giocato in quel lato di campo da primo minuto, il giovane esterno lo farà domenica prossima col Lecce, visto che l'unico esterno destro della rosa, Karsdorp è costretto a dare forfait. L'olandese è indisponibile dal 15 settembre, quando con l’Helsinki aveva rimediato una lesione del menisco interno del ginocchio sinistro. 

Contro la formazione di mister Baroni si proverà a recuperare Pellegrini. È quasi certa la presenza di Zaniolo, che dovrà riposare giovedì a Siviglia, visto il rosso preso nel finale.
Il difensore Roger Ibanez ha commentato così il KO di coppa:

"Abbiamo avuto sfortuna, loro fortuna. Succede nel calcio, abbiamo gestito bene la partita. Peccato per questa sconfitta, ora pensiamo al Lecce".
Solo sfortuna o qualche errore?
"Sono due gol che potevamo evitare, lavoreremo su questi errori riguardando le immagini".
Credete ancora al primo posto?
"Nulla è finito, adesso abbiamo il Lecce e poi l'HJK Helsinki. Pensiamo partita dopo partita".