GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
PARERE POSITIVO

Budel a PL: "Hjulmand? Scontro di gioco. Il Lecce lo vedo bene: mentalità e organizzazione"

Scritto da Filippo Verri  | 

Alessandro Budel, impegnato al commento tecnico di Roma-Lecce su DAZN, è stato nostro ospite in PL Night Show, appuntamento in diretta ogni mercoledì alle ore 21.
CLICCA QUI per iscriverti al nostro canale e non perdere le prossime live con ospiti speciali.

ROMA-LECCE
“Il Lecce mi è piaciuto molto, soprattutto quando è rimasto in 10 perchè ha continuato a lottare proponendo un grande gioco. Ha dimostrato grande carattere, ciò che serve per salvarsi, e ha messo in difficoltà la Roma. L'espulsione ha aiutato la Roma soprattutto nel secondo tempo nella gestione della gara. Il Lecce ha fatto una partita molto basso nei primi minuti, ma non era rinunciatario. Ha deciso di aspettare gli avversari, voleva partire in contropiede. Poi dal ventesimo cambia la partita".

ESPULSIONE HJULMAND
“C'è un fatto che fa capire che non è neppure da ammonizione: nessuno della Roma è andato a protestare. Belotti è arrivato un secondo prima, è uno scontro di gioco che capita. È chiaro che se con la moviola blocchi il frame e vedi il tacchetto sul ginocchio può essere qualsiasi cosa. Quello è uno scontro normale che capita. Ci può stare l'ammonizione perchè è arrivato un po' in ritardo. L'espulsione al ventesimo rovina la partita. La visione di chi è stato in campo potrebbe aiutare il VAR”.

UMTITI
“L'ho visto bene, mi è piaciuto. I due centrali hanno fatto bene. Può dare grande esperienza".

PUNTO DEBOLE
“Forse manca il vero goleador. Banda e Strefezza però mi sono piaciuti tanto e la squadra corre”.

LECCE DA CALCIATORE
“Debuttai all'Olimpico contro la Lazio. Ho un grande ricordo. In quella squadra c'erano grandi giocatori; Vucinic a 18 anni era un potenziale fenomeno, forse ha fatto meno di quanto potesse fare in carriera. Faticai all'inizio perchè la A di quel tempo era tosta. Penso a Chevanton, Ledesma, Stovini, Bojinov, Amelia, squadra molto forte…”

LOTTA SALVEZZA
“La Samp non la vedo assolutamente bene. Il Lecce lo vedo un pelo sopra rispetto ad altre, mi è piaciuto nell'atteggiamento e nell'organizzazione. Potrebbe salvarsi anche in anticipo, ha trovato la mentalità”.