header logo

Pedro Pablo Pasculli è stato ospite nel corso dell'ultima live reaction di PianetaLecce in onda su Twitch dal Pipa di Muro Leccese, in occasione della gara di campionato tra Torino e Lecce, persa dai salentini con il punteggio di 2-0, raccontando alcuni interessanti aneddotti della sua esperienza in maglia giallorossa. Queste le sue dichiarazioni:

Sugli episodi arbitrali 

Quando ero ragazzo mi lamentavo sempre, essendo un attaccante. Ricordo un Lecce-Juventus, vincemmo 2-0 . Tacconi mi fece fallo e segnai su calcio di rigore; l'altro gol, invece, lo segnò Moriero. All'epoca era una guerra, soprattutto per le squadre del sud che dovevano affrontare formazioni blasonate come Milan, Juventus oppure Inter

Pasculli dal Pipa di Muro Leccese
Pedro Pablo Pasculli posa accanto al proprietario del Pipa Giuseppe De Pascali, al Pipa

Sui calci d'angolo

Ero bravo. Mazzone mi faceva tornare a marcare, sebbene non fossi molto alto, e spesso mi trovavo a contenere i centrali difensivi come Baroni, Brio, Scirea o Bergomi che erano giocatori altissimi e molto forti fisicamente 

Sui tifosi del Lecce

Credo che sia una delle più belle tifoserie. Giocare al Via del Mare per ogni giocatore che viene a Lecce deve essere un onore. Ricordo la stagione in cui retrocedemmo in Serie B dove lo stadio, nonostante tutto, era sempre pieno con una cornice di 30-40 mila persone a ogni partita 

In diretta su Twitch a partire dalle 15:30. Come seguirci
Champions League: può essere l'anno dell'Inter?