SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
L'AVVERSARIO

Il presidente del Cittadella. "Proveremo a fare l'ennesimo dispetto al Lecce"

Scritto da Andrea Sperti  | 

Andrea Gabrielli, presidente del Cittadella, ha rilasciato una lunga intervista a Il Gazzettino, nella quale ha parlato del prossimo impegno di Coppa Italia contro i giallorossi e dell’inizio di campionato che attende la compagine veneta. Ecco di seguito le parole del numero uno granata: 

“Ci attende una lunga trasferta per raggiungere Lecce. Il Cittadella in pochissime ore passerà dal fresco degli altipiani di montagna al caldo del Salento. Il salto di temperatura sarà notevole e non avremo tanto tempo a disposizione per acclimatarci. 

Il Lecce lo conosciamo bene, l’abbiamo affrontato più volte, e per certi versi il Cittadella rappresenta per loro la classica bestia nera. Ora il Lecce è in Serie A, meritatamente, e proveremo a fare l’ennesimo dispetto agli avversari perché il Cittadella tiene molto alla Coppa Italia. 

Il campionato? Sarà un inizio caldissimo, nel mese di agosto ci attendono tre partite impegnative, speriamo di raggranellare qualche punto perché non possiamo permetterci di sbagliare l’avvio. La Serie B è molto competitiva, sarà interessante vedere come approccerà il Cittadella al torneo. 

Io mi auguro bene, perché come recita il detto chi ben comincia è a metà dell’opera: l’anno scorso abbiamo fatto egregiamente nel girone d’andata, speriamo di ripeterci. Il mercato? Gran parte del lavoro è stato fatto, siamo riusciti a mantenere inalterata l’ossatura che era il nostro obiettivo. Ci spiace che ci abbia lasciato Benedetti, è stato un elemento molto importante per questi colori”. 

Come detto dal patron dei veneti, il Cittadella rappresenta davvero una bestia nera per il club salentino, che al Via Del Mare ha raccolto un solo punto nei tre precedenti. Lo scorso anno la squadra di Baroni è uscita sconfitta per 2 a 1 nel match disputato nell'impianto leccese, con la formazione di Gorini che si è imposta dopo una prestazione autoritaria. 


💬 Commenti