header logo

Inizia la settimana che porterà il Lecce di D’Aversa alla sfida di campionato, valevole per la quarta giornata, contro il Monza di Palladino che si giocherà il prossimo 17 settembre all’U-Power Stadium alle ore 15:00.

I giallorossi occupano, sorprendentemente, il secondo posto della classifica insieme alla Juventus con 7 punti, frutto delle vittorie maturate contro Lazio e Salernitana e del pareggio sul campo della Fiorentina.

Come ci arriva la squadra brianzola alla sfida contro il Lecce?

I biancorossi, sono alla seconda stagione della loro storia nel massimo campionato italiano. La società dell’oramai ex presidente Silvio Berlusconi (defunto lo scorso giugno), dopo l’undicesimo posto della passata annata, vuole continuare il proprio percorso di permanenza e stabilizzazione in Serie A, provando a migliorare quanto di buono fatto con il suo allenatore Palladino, subentrato a Stroppa, lo scorso anno e rivelandosi una scommessa pienamente azzeccata da parte della dirigenza stessa.

In questo avvio di campionato, il Monza ha ottenuto 3 punti frutto della vittoria maturata contro l’Empoli alla seconda giornata mentre contro Inter, alla prima giornata, e Atalanta, nell’ultimo turno, sono arrivate due sconfitte.

Il mercato

Nel corso dell’ultima sessione di mercato, la squadra ha perso alcune pedine che si sono rivelate determinanti nell’ultima stagione come Rovella e Sensi e soprattutto Carlos Augusto, trasferitosi all’Inter.

In entrata, però, sono arrivati innesti di qualità ed esperienza come D’Ambrosio e Gagliardini ma anche Akpa Akpro e l’ex Colombo oltre alle conferme di Pessina, Pablo Marì e Caprari che permettono di mantenere la stessa intelaiatura tattica dello scorso campionato.

Colombo

Il centravanti, nativo proprio di Monza, sarà il grande ex della partita. Fu suo il gol della salvezza, segnato proprio all’U-Power Stadium, che regalò ai salentini la permanenza in Serie A lo scorso anno. Cinque gol e due assist in 33 presenze con la maglia giallorossa, sono i numeri di presentazione con la sua nuova squadra. Forte fisicamente e dotato di un buon tiro dalla distanza, per lui sarà un piacevole incontro con il proprio passato, dove proverà a essere decisivo come l’ultima volta ma con dei nuovi colori addosso.

Probabile formazione

A poco meno di una settimana dall’inizio della gara, è ancora prematuro riuscire a immaginare e rendere nota una probabile formazione. Sicuramente, salvo inconvenienti, potrebbe essere confermato per la porta Di Gregorio; in difesa Caldirola, Marì e Izzo; a centrocampo Gagliardini e capitan Pessina, con Ciurria o Kyriakopoulos e Birindelli sugli esterni; Caprari e Colpani invece agiranno alle spalle di uno tra Mota e Colombo.

Lecce-Napoli, dove vedere la partita in tv e in streaming: gli orari e le probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"