header logo

Immaginate di giocare 4 volte contro una squadra e di subire sempre un gol decisivo nel finale. A cinque minuti dal termine o, addirittura in 3 occasioni, a tempo scaduto, con il 90esimo già superato.

Quello che vi stiamo per raccontare Luca Gotti lo ha vissuto sulla sua pelle contro il Milan nei 4 precedenti della sua carriera da allenatore contro i rossoneri. Ma andiamo per ordine.

Le 4 sfide

Nella stagione 2019/2020, prima che il Covid sconvolgesse le nostre vite, l’attuale tecnico del Lecce si è presentato a San Siro per sfidare il Milan di Pioli con la sua Udinese. I friuliani hanno disputato una partita gagliarda, segnato il gol del momentaneo 2 a 2 a due minuti dalla fine con Kevin Lasagna ma anche subito la rete della sconfitta a pochi secondi dal triplice fischio. Ante Rebic, infatti, ha beffato la formazione ospite, siglando una marcatura davvero a tempo scaduto. 

Nella stagione successiva, poi, doppia beffa per l’Udinese sia nel match d’andata che in quello di ritorno contro i rossoneri. In casa sconfitta per 1 a 2 con gol di Ibrahimovic a 5 minuti dal termine; fuori casa pareggio per 1 a 1 con gol del Milan al settimo minuto di recupero su calcio di rigore trasformato da Frank Kessie.

Infine, nella stagione 2022/2023, quando Gotti era sulla panchina dello Spezia, il tecnico ha perso per 2 a 1 contro il Milan a San Siro, anche quella volta con un gol di Giroud in pieno recupero.

Insomma, i rossoneri non portano bene a Gotti e soprattutto i minuti finali rappresentano, sportivamente parlando, attimi terribili ma questo tabù prima o poi dovrà essere sfatato.

Esultanza dopo un gol

La partita di sabato

Sabato, quindi, il Lecce, compagine che ha vinto solo una volta contro il Milan in 18 precedenti a San Siro, allenato da Luca Gotti, tecnico che non ha mai battuto i rossoneri ed anzi è sempre stato beffato nel finale, affronterà la formazione di Pioli. Sembra una partita dall’esito scontato ma noi vogliamo credere che qualcosa di diverso possa accadere. I giallorossi devono giocare con coraggio per provare a scrivere una pagina di storia e conquistare punti preziosi per la lotta alla salvezza. L'allenatore, dal canto suo, ha voglia di riscatto per riprendersi tutti in una volta i tanti punti persi nelle precedenti sfide contro i rossoneri. 

In diretta su Twitch a partire dalle 15:30. Come seguirci
Chevanton: "Trasmetto valori e attaccamento alla maglia ai ragazzi del Settore Giovanile"