header logo

Come ben sapete, lo spareggio salvezza, tra terzultima e quartultima appaiate agli stessi punti, è stato introdotto nella passata stagione di Serie A, insieme allo spareggio Scudetto in caso di arrivo a pari punti nelle prime due posizioni della graduatoria.

Questa novità è stata subito utilizzata nella passata stagione, dato che Spezia ed Hellas Verona hanno dato vita ad una sfida senza esclusioni di colpi, la loro trentanovesima gara di campionato. La partita si è giocata su campo neutro, al Mapei Stadium di Reggio Emilia, ed ha visto trionfare la formazione gialloblù di Zaffaroni e Bocchetti ai danni dei liguri guidati da Semplici.

LE NOVITÀ PREVISTE PER LA PROSSIMA STAGIONE

Nonostante la recente introduzione, lo spareggio salvezza si prepara subito a cambiare format. Secondo quanto appreso da Calcio e Finanza, linfatti, la Lega Serie A ha deciso di decretare l’eventuale retrocessione con due sfide, una di andata e una di ritorno (e non più in gara unica). L’ufficialità arriverà solo dopo il passaggio in Consiglio federale, programmato per la giornata di domani, venerdì 7 luglio.

La motivazione è legata anche alla delicatezza dello scontro, per il quale sono emerse alcune difficoltà nel reperimento della sede adeguata quest’anno. E se lo scontro per la conquista dello Scudetto assomiglia molto ad una festa, dato che una formazione vince e l’altra in ogni caso raggiunge il secondo posto, lo spareggio salvezza è percepito come maggiormente delicato da tutti.

Ecco il perché della scelta di cambiare il formato e di adottare la formula di andata e ritorno. Ovviamente l’augurio di tutti i tifosi giallorossi è che questa modifica non riguardi il Lecce di D’Aversa. La formazione salentina, infatti, dovrà lottare per conquistare la sua salvezza durante la stagione regolare e regalare un’altra gioia al suo fedele popolo. 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"