header logo

Sul velivolo da trasporto C-130J della 46^ Brigata Aerea di Pisa dell’Aeronautica Militare, un neonato di soli 20 giorni, in imminente pericolo di vita, è stato trasferito d’urgenza nella tarda serata di ieri dall’aeroporto militare di Lecce-Galatina, sede del 61° Stormo Lecce, allo scalo militare di Roma Pratica di Mare con un’ambulanza.

Il bambino era ricoverato presso l’ospedale "Panico" di Tricase quando, a causa dell’aggravarsi delle condizioni di salute, si è reso necessario il trasferimento di urgenza presso l’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.

A richiedere il trasporto aereo, era stato l'Ufficio di Gabinetto della Prefettura di Lecce, che ha seguito e gestito l’acquisizione delle certificazioni necessarie per l'attivazione del volo. L'autorizzazione di decollo è successivamente arrivata dal Comando Operazioni Aerospaziali di Poggio Renatico (Fe), che ha attivato uno degli equipaggi dell’Aeronautica Militare in prontezza d’allarme. 

Nel caso in particolare, si è reso necessario l’utilizzo dello speciale velivolo C-130J della 46^ Brigata Aerea di Pisa, idoneo ad imbarcare direttamente l’ambulanza del piccolo paziente insieme alla strumentazione sanitaria necessaria al trasferimento.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"