header logo

Momenti di terrore a Sydney sul campo dove si stava allenando la nazionale della Colombia in vista della partita del Mondiale femminile di domenica contro la Germania. La 'stella' della nazionale sudamericana, la 18enne Linda Caicedo del Real Madrid, si è sentita male nel corso della seduta di allenamento e si è accasciata a terra in attesa di soccorsi che sono velocemente arrivati.

CAICEDO, COSA È ACCADUTO E LE CONDIZIONI

Linda Caicedo ha poi raccontato di essersi fermata, e poi buttata a terra, dopo aver avuto dei forti dolori al petto. Ora, secondo la stampa del suo paese, si è ripresa e la sua presenza in campo contro le tedesche non dovrebbe essere in dubbio.

La calciatrice, in gol nel successo per 2-0 contro la Corea del Sud alla prima giornata dei Mondiali, un anno fa aveva spinto la sua selezione alla finale dei Mondiali under 17, mentre ora, in quelli assoluti, è pronta a ritagliarsi un ruolo da protagonista tra le "cafeteras".

In passato Caicedo, quando aveva 15 anni, ha lottato contro un tumore alle ovaie, uscendone totalmente guarita.

Mondiali donne: Caicedo subito in evidenza nella prima uscita della Colombia

Esordio positivo per la Colombia nei Mondiali femminili in corso in Australia e Nuova Zelanda. A Sydney, le ‘cafeteras’ hanno battuto per 2-0 la Corea del Sud, grazie alle reti delle sue due ‘stelle’, la 33enne Catalina Usme e la 18enne Linda Caicedo. La prima ha trasformato al 29′ pt un rigore concesso per un ‘mani’ in area di Shim Seo-Yeon, la seconda, considerata una delle maggiori promesse del calcio femminile mondiale e ‘star’ anche del Real Madrid, ha raddoppiato al 38′ pt con una bella conclusione da fuori area su cui comunque l’estremo difensore della coreane Yoon Young-Geul è apparsa incerta.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"