SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
LA PARTITA

Lecce, archiviata la prima amichevole: il racconto del match

Scritto da Andrea Sperti  | 

Il Lecce di Marco Baroni questo pomeriggio è sceso in campo per disputare la prima amichevole della nuova stagione. I giallorossi hanno affontato l’Usd Postal Calcio, una formazione di terza categoria.

La compagine salentina ha schierato all'inizio Brancolini in porta; in difesa Gendrey, capitan Tuia, Dermaku e Gallo; a centrocampo Gonzalez, Hjulmand ed Helgason; in attacco Strefezza, Ceesay e Listkowski.

PRIMO TEMPO

La prima frazione, come normale che sia, si è giocata ad una porta sola ed è terminata 8 a 1 per i giallorossi. Ceesay ha segnato una tripletta, mettendo in mostra il suo repertorio con due gol di sinistro, uno dei quali al volo dopo un attimo assist di Gallo, e uno di destro, con un tap-in vincente da due passi. 

La prima rete della nuova stagione dei giallorossi, invece, è stata segnata da Morten Hjulmand, che ha sfruttato una respinta corta ed ha battuto il portiere avversario con una conclusione forte e precisa. Oltre al gambiano ed al danese hanno segnato anche Strefezza, Gonzalez, Helgason e Listkowski.

La rete dei padroni di casa, invece, è arrivata a causa di una disattenzione difensiva di Gallo. Il terzino non ha respinto un pallone che vagava dalle sue parti e Scavelli ne ha approfittato, insaccando alle spalle di Brancolini un delizioso pallonetto.

SECONDO TEMPO 

Nel secondo tempo Baroni ha cambiato tantissimi giocatori, inserendo anche diversi ragazzi che lo scorso anno hanno conquistato la salvezza nel campionato di Primavera 1. Bleve ha iniziato tra i pali; in difesa Lemmens, Ciucci, Calabresi e Frabotta; a centrocampo Gargiulo, Blin e Berisha; in attacco Nizet, Rodriguez e Mommo.  

Il più ispirato della seconda frazione di gioco, in ogni caso, è parso Rodriguez. Lo spagnolo ha segnato ben 4 gol ed ha creato tanti pericoli alla difesa avversario, dimostrando di essere già in forma. Anche Frabotta, uno dei nuovi acquisti in casa Lecce, è sembrato attivo sulla sua fascia di competenza. L’ex Juventus ha anche colpito una traversa clamorosa con una terrificante conclusione da fuori. Lemmens e Berisha hanno arricchito il bottino di reti giallorosso. 

La partita è terminata 14 a 1 per la compagine allenata da Baroni, che nella ripresa ha schierato anche Bjorkengren ma ha dovuto fare a meno di Di Mariano, fermo ai box a causa di una botta alla gamba sinistra. 


💬 Commenti