header logo

Dopo l'ennesima sconfitta di questa stagione, al termine di una prestazione opaca e poco brillante, soprattutto nel secondo tempo, i giallorossi di mister D'Aversa dovranno rimboccarsi le maniche e iniziare a preparare al meglio la prossima sfida di campionato. Dopo tre settimane, finalmente, si torna a respirare l'aria di casa. L'avversario, però, sarà dei più proibitivi: l'Inter di Simone Inzaghi, reduce da una pesante vittoria nell'ultimo turno contro la Salernitana e al comando della classifica di Serie A. 

Dopo i nerazzurri però gare alla portata

Lecce
I giocatori del Lecce salutano i loro tifosi

Premetto: contro l'Inter la partita va giocata. Per dare un segnale, una scossa, una reazione dopo le ultime, deludenti, uscite stagionali. Consapevoli della difficoltà dell'avversario, delle insidie dietro l'angolo. Ma va giocata. Con orgoglio, sacrificio, rivalsa, tutto questo fino all'ultimo istante poi dopo il novantesimo tireremo le somme. Il Via del Mare si prepara per l'ennesima battaglia, a D'Aversa l'arduo compito di tenere unito questo gruppo, ai ragazzi l'obbligo di crederci fino alla fine. Dopo i nerazzurri, però, verrà il bello. Tre gare alla portata, tre sfide dove i punti inizieranno a pesare il doppio, dove la scusa dell'"avversario troppo forte rispetto ai nostri i mezzi" non conterà più. Il Lecce dovrà mostrare i muscoli, spingere sull'acceleratore. Il prossimo mese sarà decisivo, passerà una fetta importante del campionato e i giallorossi dovranno farsi trovare pronti.

Frosinone

Dopo l'Inter, Baschirotto e compagni faranno tappa a Frosinone. La squadra, allenata da Eusebio Di Francesco, farà certamente affidamento sulla spinta del proprio pubblico per avere quella carica in più e mettere in difficoltà i salentini. All'andata un gol di Ramadani, nei minuti finali, decise l'incontro, scacciando dalla testa dei giallorossi un periodo complicato. Riusciranno a ripetersi anche in trasferta?

Verona

Dopo Frosinone, gli uomini di D'Aversa torneranno a giocare davanti al proprio pubblico contro il Verona dell'ex Marco Baroni il quale sta provando in tutti i modi a tenere a galla un club caratterizzato da enormi difficoltà, specie di natura economica, e che ha dovuto svendere mezza squadra, nel corso dell'ultima sessione di mercato, per provare a sopperirle. Il match giocato all'andata terminò in pareggio ma questa volta bisognerà ambire a qualcosa in più e portare a casa il bottino pieno.

Salernitana

Infine, per concludere questo trittico di scontri diretti, il match all'Arechi contro la Salernitana, ironia della sorte, di un altro ex in panchina: Fabio Liverani. Il tecnico romano, subentrato a Inzaghi, è il terzo della stagione dei campani. Nel match di andata giocato al Via del Mare, i salentini s'imposero grazie ai gol di Krstovic e Strefezza. I mezzi per ripetersi ci sono tutti.

Quali sarano gli incroci delle altre squadre?

Lecce
I giallorossi al Via del Mare

Andando a spulciare i prossimi incroci delle dirette concorrenti dei giallorossi per il traguardo della salvezza, possiamo dire che i salentini non saranno i solo a doversela vedere con formazioni del loro stesso livello.

Il Frosinone sarà chiamato a due sfide proibitive contro Roma e Juventus nel giro di una settimana prima del fatidico incontro con i salentini, davanti al proprio pubblico, e della trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo.

Calendario ostico anche per il Verona che, dopo il match contro la Juventus della giornata in corso, se la vedrà con Bologna (in trasferta) e Sassuolo (in casa) prima della sfida al Via del Mare contro il Lecce e di quella al Bentegodi contro il Milan.

Anche per l'Empoli di Davide Nicola i prossimi impegni prevedono alcuni scontri diretti: dopo il derby contro la Fiorentina al Castellani, i toscani faranno visita al Sassuolo prima di tornare davanti ai propri tifosi contro il Cagliari e della trasferta di Milano contro i rossoneri.

Tra le squadre che lottano per la salvezza uno sguardo anche al Cagliari che se la vedrà contro l'Udinese prima della trasferta di Napoli e dei due scontri diretti contro Empoli (in trasferta) e Salernitana (in casa).

Infine, fanalino di coda del campionato la Salernitana del nuovo tecnico Liverani. L'esordio contro l'Inter è stato da dimenticare ma la prossima sfida in casa contro il Monza potrà essere di stimolo per provare a rialzarsi. Per i campani i prossimi impegni saranno decisivi: dopo i brianzoli, infatti, le trasferte di Udine e Cagliari prima della sfida casalinga contro il Lecce.

 

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Lecce, contro l’Inter senza due pedine in difesa