SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
PREPARTITA

Baroni: "Con lo Spezia sarà partita vera. Tridente? Partirà Olivieri al centro dell'attacco"

Scritto da Pierpaolo Verri  | 

Il tecnico Marco Baroni ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Coppa Italia fra Spezia e Lecce. Queste le sue dichiarazioni. 

“Quando c’è una competizione importante con la possibilità del passaggio del turno per andare a giocare in uno stadio importante non vedo il motivo per cui non debbano esserci le motivazioni a mille. Non parlo di turnover, sarà una preparazione alla gara di campionato che giocheremo fra pochi giorni. Ci saranno chance per calciatori che stanno avendo meno spazio. Abbiamo anche i cambi quindi ci sarà  la possibilità di far giocare qualche spezzone a chi ha giocato un po’ di più, ma sempre con l’interpretazione di una partita vera. In porta giocherà Bleve, per me è un ragazzo che quando ha giocato ha fatto bene. È uno dei giocatori che fa da traino nel gruppo, lo considero un titolare. Di Mariano? Ha un affaticamento, contiamo di recuperarlo per la partita con il Vicenza. La cosa importante è che riesca a superare questo problema da sovraccarico. Il calciomercato non lo guardo mai, non è il mio compito. Qui ci sono i direttori Corvino e Trinchera che lavorano per questo. I giocatori devono star dentro con la testa, non pensare ad altre cose. Ci può essere qualche giocatore che ha trovato poco spazio e ha altro nella testa, ma finché si è qui si lavora a duemila all’ora, non si pensa ad altro. È una partita importante contro un avversario di serie A. Può rappresentare un’occasione per qualcuno per conquistarsi una maglia da titolare, qui non ci sono preclusioni verso nessuno. Il calcio dei titolari è il calcio del passato, quello del futuro è un calcio fatto di un gruppo nel quale tutti si sentono importanti, a prescindere dal minutaggio. Domani sicuramente giocheranno Listkowski, Rodriguez e Olivieri. Mi aspetto segnali importanti, a Pisa abbiamo commentato una sconfitta arrivata da una delle prestazioni migliori che abbiamo fatto fuori casa dal punto di vista del gioco. Non scambierei la prestazione vista con il risultato. Abbiamo messo in mostra una supremazia territoriale schiacciante, negli episodi importanti è mancata solo la determinazione. Chi è entrato ha dato un contributo importante. Ci sarà con lo Spezia la possibilità di tirare un po’ il fiato ma sarà una partita vera. Voglio una bella prestazione. Attacco? Nel primo tempo probabilmente partirà ancora Olivieri punta centrale. Secondo me non sta facendo male. Quella di Rodriguez centrale è una soluzione, io cerco di metterlo nelle condizioni migliori. Nel nostro sistema di gioco la punta svolge un lavoro importante, riceve spalle alla porta con la pressione dell’avversario. Mi è dispiaciuto vedere Olivieri sulla graticola, è un ragazzo giovane. Ricordiamoci da dove siamo partiti con l’indirizzo della società, è un ragazzo giovane che deve crescere. Sono contentissimo anche di Rodriguez, domani voglio vederlo in una partita intera. Mi aspetto una prestazione con continuità nel gioco di squadra all’interno dei novanta minuti. I primavera? Burnete era già con noi in panchina in precedenza, è un ragazzo interessante. La Primavera ha giocatori con qualità importanti che stiamo seguendo con attenzione. Ho portato anche Felici, non avendo Di Mariano e avendo Strefezza a mezzo servizio".