SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
CONFERENZA STAMPA

Perugia, Alvini: "Lecce la migliore squadra che ci potesse capitare. Siamo contenti di Olivieri"

Scritto da Filippo Verri  | 

Alvini, allenatore del Perugia, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara di campionato contro il Lecce. Le sue dichiarazioni sono state riportate da PerugiaToday:

BRESCIA -  "Martedì scorso non sono rispettate le regole del gioco del calcio ma tutti noi ci vogliamo concentrare sul campo e lì vogliamo incidere. Se pensiamo ai crediti e ai torti siamo perdenti e mediocri. Invece noi non lo siamo, nè a livello di squadra nè di tifosi. Siamo concentrati esclusivamente su che possiamo fare". 

L'AVVERSARIO -  "Siamo felici che arrivi la partita di domani, è quella migliore al momento giusto. Sappiamo che è una grande opportunità. La squadra è sul pezzo ed è concentrata nel curare quei dettagli sul campo che sono sfuggiti con il Benevento. È demerito nostro non aver concretizzato il nostro dominio. Martedì invece era completamente diversa la faccenda, è stata la partita più brutta del calcio professionistico".

OLIVIERI -  "Siamo contenti dell’arrivo di Marco. Sta facendo un percorso soddisfacente e ci può aiutare in questo momento. Da lui mi aspetto tanti miglioramenti, deve capire che può farlo".

L'ANDATA - "La prima mezz’ora ci misero in difficoltà. Poi nella ripresa ci siamo stati solo noi in campo. È la più attrezzata per la serie A. Grande rispetto di loro ma ce la giocheremo come abbiamo sempre fatto".

DOMANI - "Il Lecce lo ammiro, merita la posizione che ha. Sono migliorati da quando li abbiamo incontrati e saranno spinti da tantissimi tifosi, ma interessa come vogliamo giocare noi.Sicuramente non puoi concedere tanto campo a loro perché poi con Coda ripartono. Dobbiamo essere un pochino meno aggressivi se si può usare questo termine e lavorare su linee di passaggio diverse. Hanno qualità tecniche e ti possono prendere alla sprovvista. Servirà molta attenzione".


💬 Commenti