header logo

Alessio Dionisi, allenatore del Sassuolo, ha rilasciato alcune dichiarazioni a DAZN, dopo la sconfitta contro il Monza: “Oggi un peccato aver perso, nel primo tempo abbiamo creato situazioni per andare in vantaggio e siamo stati aggressivi. Contro avevamo una squadra che sa giocare bene e che è del nostro livello, sapevamo le loro potenzialità. Peccato aver trovato davanti Di Gregorio che ha fatto delle belle parate, siamo stati leggeri sotto porta. Peccato perché per l’atteggiamento non meritavamo la sconfitta. Con ancora più determinazione potevamo anche portarla a casa, ma l’approccio è stato giusto, peccato perchè entrambe abbiamo giocato per vincere ma l’hanno spuntata loro”

Dionisi prosegue: "Calo fisico? Sicuramente le partite giocate pesano sia in testa che nelle gambe, alcuni cambi li ho dovuti fare perché mi hanno chiesto la sostituzione per problemi fisici, altrimenti avrei fatto altri cambi, ma chi è entrato ha fatto ciò che poteva. Nel secondo tempo meglio loro, nel primo abbiamo creato tanto noi. Peccato perché potevamo dare continuità. Pinamonti stava già uscendo, ha avuto un giramento di testa ed era già stanco. Per Matheus Henrique sembrano solo crampi, su Ruan lo valuteremo. Boloca ha iniziato bene il campionato e sta continuando, Matheus Henrique pure. Oggi ho optato per 3 centrocampisti mettendone uno più offensivo nel secondo, gli spazi c’erano ma non siamo stati incisivi come le altre volte. Stiamo crescendo, partite del genere ti accrescono ma c’è il rischio che ti stanchino troppo, dobbiamo stare coi piedi per terra e essere però ambiziosi. Oggi abbiamo fatto tanto, ma non è bastato, accettiamo il risultato. Il premio di allenatore del mese? È merito della squadra".

Lecce-Sassuolo, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"