header logo

Un fine settimana in famiglia a causa del matrimonio del fratello Diego per ritemprarsi e staccare la spina. Così da arrivare a Euro 2024 depurato dalle tossine delle ultime settimane. Gli attacchi, infatti, non sono scarseggiate attorno a Giovanni Di Lorenzo e al suo procuratore Mario Giuffredi. 

Entrambi finiti nel mirino della tifoseria del Napoli dopo la scelta del capitano degli ex campioni d’Italia di lasciare il Napoli durante il mercato estivo, che si appresta a iniziare. Concetti chiari che conficcano le radici su quanto successo negli ultimi mesi. 

L’ex Empoli si è sentito non sostenuto e difeso da De Laurentiis e quindi dalla società Napoli Calcio. Soprattutto nei momenti di difficoltà. Dalle innumerevoli contestazioni dei sostenitori partenopei alla decisione di lasciare il “Maradona”.

Bentivogli su Rodriguez: "Avevamo la sensazione di aver preso un giocatore in grado di fare la differenza in B"
Lecce, è arrivata la chiusura del cerchio. Il club pensa al futuro, obiettivo non cedere i big