SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
CONFERENZA STAMPA

Corvino: "A Vicenza una pagliacciata dovuta a slealtà: ha condizionato una promozione meritata"

Scritto da Filippo Verri  | 

Il responsabile dell'area tecnica Pantaleo Corvino ha parlato in conferenza stampa nella settimana che porterà i giallorossi ad affrontare il Pordenone nel match-point promozione dell'ultima giornata:

"Con Trinchera abbiamo pensato che era giusto fare alcune considerazioni. La successione a queste considerazioni mettetela voi, andrò a ruota libera. Le ritengo necessarie perchè siamo a bocce ferme e non possono passare inosservate alcune situazioni vissute, anche se come prima premessa ci interessa farvi sapere che siamo concentrati al presente e ciò che sarà il domani. Venerdì sera abbiamo l'impegno più importante della stagione che ci deve portare la vittoria per essere in Serie A meritatamente da primi. I tifosi possono stare tranquilli, la squadra è concentrata sulla partita di venerdì sera. Noi siamo concentratissimi, ieri c'era un allenamento facoltativo e c'era il pieno.

Condanniamo ogni forma di violenza, sottolineo ogni forma, anche un petardo. Anche un petardo che può essere messo sotto le transenne, buttato fuori dal terreno di gioco per gioire, anche questo condanniamo. Gioire con un petardo è una forma che condanniamo, anche se sottolineo buttato sotto una transenna fuori dal terreno di gioco, non per nuocere. 
Vogliamo escludere qualsiasi congettura, sono convinto che non ci possa essere stato alcun coinvolgimento di steward e Vicenza. Conoscendo la storia del Vicenza ci tengo ad escludere qualsiasi congettura, quindi è successo qualcosa. Il petardo ha una storia centenaria, su tutti gli stadi del mondo conviviamo con i petardi. Nessun petardo buttato sotto una transenna per gioire ha mai fermato una gara per così tanti minuti. Messo lì per gioire, non per fare male. Sbagliando, ma non avrebbe dovuto alterare una gara che il Lecce meritatamente stava dominando, anticipando la promozione in Serie A.

Si è condannato il petardo, no invece chi ha peccato di lealtà sportiva. Quando sarà accertato il tifoso andrà condannato. Dopo aver visto le immagini dico che è stata una pagliacciata ai danni di una città che avrebbe dovuto gioire. Una gara alterata. Abbiamo visto come si è accasciato al suolo questo tesserato, accompagnandosi con mani e piedi. Mettendo un collare, abbiamo visto un altro tesserato andare giù facendo credere di essere stato colpito. Abbiamo condannato il petardo, non chi pecca di lealtà. Io non ho mai peccato di lealtà, come non lo ha mai fatto il Vicenza o lo steward. Chiediamo una inchiesta alla procura, che venga aperta.

Chi mi dice che il VAR non sia stato condizionato da quel clima? Ho visto un rigore dato e fatto ripetere manco al microscopio. Clima figlio di una pagliacciata. Lo scorso anno non abbiamo fatto una finale per un rigore, andatelo a rivedere, non è stato ripetuto. 
Il Giudice Sportivo per un petardo fuori dal terreno di gioco ha comminato 10mila euro di multa. Io ho letto pericolo scampato, solo una ammenda, sanzione lieve, sospiro di sollievo. Il Giudice Sportivo è stato di una coerenza tale che noi appositamente non siam venuti ieri a parlare. Vi dò un altro elemento, i provvedimenti del Giudice Sportivo in queste situazioni. Vi porto Crotone-Benevento di novembre, il portiere era Contini: ammenda di diecimila euro per avere lanciato sul terreno di gioco (non sotto la transenna)  un fumogeno che ha causato stordimento. Il Giudice Sportivo ha fatto quello che ha sempre fatto. 

Il Lecce sarebbe andato in Serie A. Mi sono detto che sono in Serie B, già in Serie A si fanno gli errori. Mi sono ripetuto di dormire, in Serie B chi non fa errori? Però il fatto che siamo primi vuol dire che noi facciamo meno errori degli altri. I ragazzi state tranquilli che venerdì lo dimostreranno, siamo migliori degli altri.
Lucioni mi ha detto ‘loro pensano che ti hanno visto davvero incazzato, però non ti hanno visto lo scorso anno’. La promozione poteva avvenire meritatamente, abbiamo altri 90 minuti ora.
Chiederemo una inchiesta alla procura per comportamenti sleali, escludendo il Vicenza e lo steward. L'inchiesta sarà limitata a Contini e agli altri che hanno permesso questa pagliacciata.

Vi rassicuro, la squadra è concentrata al massimo per venerdì, potete stare tranquilli perchè la squadra è concentrata al massimo.
Giocarsi ancora una partita da vincere per andare in Serie A… la Serie A c'era già l'altro giorno, ma è accaduta una alterazione. Sono nervoso perchè ero in paradiso."


💬 Commenti