header logo

 Salvarsi per due anni consecutivi in Serie A non è assolutamente un affare semplice. Eppure, a quanto pare, per una piccola realtà, l’anno terribile è proprio il terzo.

Le difficoltà aumentano

La terza stagione per alcune squadre che hanno partecipato agli ultimi campionato di Serie A è esattamente quello che per una coppia rappresenta il settimo anno di fidanzamento: uno scoglio superato il quale tutto poi appare in discesa.

Quest’anno, a prova di quello che stiamo dicendo, la vittima di questa legge non scritta del mondo del calcio italiano è stata la Salernitana. I campani, infatti, avevano altri programmi per il campionato ancora in corso ma si sono ritrovati fin da subito in fondo alla classifica e, complice un mercato non all’altezza e 3 cambi di allenatore, non sono riusciti più a risollevarsi, arrendendosi al corso degli eventi.

Lo scorso anno, invece, lo stesso destino è toccato allo Spezia. Dopo due anni di salvezze conquistate con Italiano e Thiago Motta, i liguri hanno assaporato l’aspro sapore della retrocessione. La dirigenza bianconera aveva iniziato la stagione con Gotti ma poi ha deciso di esonerarlo nonostante non stesse sotto la linea rossa. Il cambio in panchina, però, non ha portato i miglioramenti decisivi e lo spareggio contro il Verona è stato fatale.

Un altro esempio di società che è riuscita a preservare la categoria per 2 anni, retrocedendo alla terza stagione, è quello della Spal. La società ferrarese ha sorpreso tutti nella prima storica cavalcata in A. Nel secondo campionato si è confermata con autorevolezza, mentre nel terzo torneo non è stata capace di sostituire i protagonisti del passato con i nuovi arrivi ed ha pagato questo errore con la retrocessione.

Infine, l’Empoli. I toscani proprio in questa stagione stanno disputando il loro terzo anno di A. Al momento occupano il terzultimo posto e devono per forza battere la Roma se vogliono ottenere la salvezza e sfuggire alla legge della quale vi abbiamo appena raccontato.

Gallo, Dorgu ed Hateboer

Appuntamento con la storia 

Saverio Sticchi Damiani, presidente del Lecce, nella conferenza stampa post Atalanta ha parlato proprio di quanto snocciolato fino ad ora. Il Lecce non è mai riuscito ad ottenere la salvezza in Serie A per tre anni consecutivi. Anche i giallorossi in passato sono stati vittima di questa regola, ma adesso l’obiettivo è quello di scrivere la storia di questo club: 

Eravamo gli ultimi della classe e grazie al lavoro di tutti i protagonisti ci siamo guadagnati un'opportunità unica; il prossimo anno abbiamo l'appuntamento con la storia, la terza salvezza consecutiva, il miglior risultato di tutti i tempi. Il Lecce non ha mai disputato 4 campionati di A consecutivi. Siamo partiti dalla C, ci stiamo giocando un appuntamento storico.

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Conference League, la Fiorentina ci riprova e stavolta…