SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
LE GARE DI IERI

Pazzi playoff e playout tra B e C: tra i protagonisti anche ex Lecce

Scritto da Andrea Sperti  | 

I tifosi del Lecce finalmente possono godersi le ultime partite del campionato di Serie A e le sfide playoff e playout di Serie B e C comodamente dal divano, guardando ciò che accade in tranquillità.

Ieri c'è stato il primo atto della doppia sfida tra Vicenza e Cosenza, il playout dal quale verrà fuori la quarta retrocessa di questo pazzo campionato.

I veneti hanno vinto nel finale proprio grazie al gol di un ex Lecce, quel Christian Maggio che ha deciso di tornare a casa a febbraio e provare a salvare il suo Vicenza, nonostante i 41 anni. La formazione ospite, a dire il vero, era passata in vantaggio con un gol di Caso, ma il direttore di gara Maresca ha annullato, ravvisando una posizione irregolare. 

In attesa dei playoff di Serie B, che inizieranno oggi con Ascoli-Benevento e proseguiranno domani con la sfida tra Brescia e Perugia, ieri sera è andato di scena il ritorno degli ottavi di finale dei playoff di Serie C.

Il Palermo dell'ex allenatore giallorosso Baldini, davanti agli occhi di Antonino Gallo e compagna, ha pareggiato 1 a 1 ed è riuscito a superare il turno.

Niente da fare, invece, per il Foggia di Zeman. Il tecnico boema non ha festeggiato nel migliore dei mod il suo compleanno numero 75, perdendo in casa dell'Entella per 2 a1, nonostante la superiorità numerica del secondo tempo.

Altri 3 ex Lecce hanno dovuto fare i conti con una brutta delusione nella serata di ieri. Viali, Caturano e Calderoni, infatti, difendono i colori del Cesena. Il primo è il tecnico dei romagnoli, mentre gli altri due scendono in campo con la formazione bianconera. Ieri, in ogni caso, hanno subito una pesante sconfitta casalinga contro il Monopoli ed hanno abbandonato il sogno promozione. 

Adesso non ci resta che attendere le prossime sfide, per visionare giocatori interessanti e fare il tifo per le squadre che speriamo raggiungano i loro obiettivi e magari per qualche ex calciatore rimasto nel nostro cuore. 

La prossima stagione, in fondo, è ancora troppo lontana ed il Salento ha solo voglia di continuare a festeggiare. 


💬 Commenti