SEGUICI SU TWITCH

ORGOGLIO GIALLOROSSO

A Soleto manifesto per festeggiare scudetto Inter, ma il paese si ribella: ecco cosa hanno fatto

Scritto da Redazione  | 

Come tutti sanno l'Inter è campione d'Italia da diverse settimane. I nerazzurri hanno approfittato del pareggio per 1-1 dell'Atalanta con il Sassuolo, vincendo matematicamente il loro 19esimo titolo tricolore, con quattro giornate d'anticipo sulla fine del campionato.

A Milano è stata festa: trentamila persone sono scese in strada per festeggiare la vittoria dello scudetto. I punti di maggiore concentrazione sono stati largo Cairoli e piazza Duomo, qui in centinaia si sono arrampicati sulla statua centrale. Le forze dell'ordine hanno impedito che la folla si fermasse sul sagrato della Cattedrale e in galleria Vittorio Emanuele, gli accessi furono chiusi anche grazie alla collaborazione della polizia locale. Poi alle 22.00 sia la Polizia che gli agenti in tenuta antisommossa sono intervenuti per disperdere la folla. Non c'è stato comunque nessun problema di ordine pubblico dato che, nel momento in cui gli agenti sono entrati in piazza, i tifosi si sono spontaneamente allontanati.

Ma la scudetto dell'Inter qualcuno lo ha voluto festeggiare qualche chilometro più a sud di Milano, precisamente a Soleto un comune di 5267 anime in provincia di Lecce.

Qualche tifoso nerazzurro ha voluto omaggiare la squadra di Conte con un gigante manifesto che evidenziava lo stemma dell'Inter e lo scudetto numero 19 con su scritto “Campioni d'Italia”.

In paese in molti non l'hanno presa bene e un gruppo di tifosi del Lecce è intervenuto eliminando il manifesto ed esponendo uno striscione con su scritto "Soleto è giallorossa. Rinnegato infame".

Un chiaro segnale, quello dei tifosi giallorossi di Soleto, a far capire da quelle parti esiste e si tifa solo ed esclusivamente una squadra: il Lecce


💬 Commenti