header logo

È proseguita questa mattina la preparazione del Lecce. La prossima partita di campionato è ormai vicina: domenica i salentini saranno all'U-Power Stadium, ospiti del Monza, nella quarta giornata di campionato. I giallorossi sono tenuti a confermare quanto di buono fatto in questa primissima fase di stagione, nella quale sono arrivati 7 punti su 9 disponibili, oltre al passaggio del turno in Coppa Italia.

Sono stati dei giorni delicati per i salentini, il cui gruppo squadra è stato decimato dalla pausa per le Nazionali. Ben 12 giocatori hanno lasciato Lecce in seguito alla convocazione e sono ritornati gradualmente solo in queste ore.

Da martedì sono rientrati agli ordini di mister D'Aversa sia Ramadani sia Krstovic. Nessun problema per il centravanti montenegrino, uscito malconcio dalla partita contro la Bulgaria ma senza alcun problema fisico. Nella giornata di ieri si sono aggregati anche Dorgu e Corfitzen.

Oggi il primo allenamento per l'intero gruppo squadra, come riportato dal bollettino pubblicato in mattinata dalla società sul proprio portale ufficiale:

Prosegue la preparazione dei giallorossi in campo questa mattina all'Acaya Golf Resort & SPA. Tutti i calciatori impegnati negli scorsi giorni con le rispettive Nazionali hanno fatto rientro a Lecce e si sono regolarmente allenati agli ordini di mister D’Aversa. Lavoro in differenziato per Dermaku. Per la giornata di domani è in programma un allenamento al mattino sempre sul campo dell’Acaya.

Un solo giallorosso si è allenato in differenziato, ovvero Kastriot Dermaku. Il difensore albanese si è fermato nell'amichevole in famiglia tenutasi lo scorso sabato al Via del Mare, a causa di un fastidio muscolare. Non sono arrivate novità in merito alle sua condizioni fisiche.

Domani mattina proseguirà la preparazione del Lecce, sempre ad Acaya. Sabato, invece, la rifinitura, prima della partenza per Monza. Manca sempre meno al ritorno in campo.

Olympiakos-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"