header logo

Nonostante la stazza fisica imponente e i modi di fare, a volte, ruvidi, Federico Baschirotto non è un difensore molto falloso. Parliamo alla fine di un giocatore che gioca tra i professionisti da 8 anni e in 241 partite ufficiali ha collezionato appena 36 cartellini gialli, cioè 0,14 cartellini a partita e tra questi solo in 1 occasione gli sono stati sventolati due volte in faccia in una partita al punto da costagli il rosso, poi due cartellini rossi diretti, l'ultimo proprio Domenica scorsa, tra l'altro, immeritato.

Quello ricevuto contro il Monza è la sua prima espulsione con la maglia giallorossa, lo scorso anno la squalifica gli fu comminata per somma di cartellini gialli, dunque non è mai stato espulso dal terreno di gioco. 

Il 2019-2020, quando indossava la maglia della Viterbese, è stata la sua annata peggiore di sempre. Per la prima volta è stato fermato dal giudice sportivo per aver beccato il doppio giallo in una partita di Settembre, dunque è stato espulso. Poi è stato fermato un turno a Febbraio per somma di ammonizioni ed infine sempre a Febbraio è stato espulso direttamente. 

Successivamente è arrivata un'altra squalifica di una giornata per somma di ammonizioni, nell'annata successiva. Ad Ascoli ha preso solo 3 cartellini gialli, evitando in una stagione la squalifica. 

Olympiakos-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"