header logo

Social letteralmente scatenati dopo il rocambolesco 2-2 tra Lecce e Milan. Dopo il doppio vantaggio del Milan del primo tempo (gol di Giroud e Reijnders), il Lecce è riuscito ad acciuffare il pari nella ripresa con Sansone e Banda, ma è nei minuti finali del recupero che è successo di tutto. In particolar modo al 94', dopo il gol realizzato da Piccoli e annullato da Abisso dopo una chiamata del Var: oltre ad una piccola trattenuta dell'attaccante giallorosso su Thiaw ad inizio azione, c'è anche un pestone fortuito su cui l'arbitro ha lasciato proseguire: dopo la review il possibile gol vittoria del Lecce è stato annullato e la rabbia sui social è esplosa fragorosamente.

Abisso di Palermo tra i calciatori del Lecce

Var, cosa dice il protocollo

Il punto è che ancora (e chissà per quanto, non è escluso infatti che un domani si possa parlare semplicemente di "errore") nel protocollo Var è scritto che la revisione deve scattare solo in presenza di un "chiaro ed evidente errore". Nella filosofia originaria "chiaro ed evidente" erano sinonimo non solo di qualcosa di lampante ma anche di grave, cioè una irregolarità per la quale effettivamente non era "calcisticamente" possibile soprassedere. Poi col tempo si è sempre più passati a una interpretazione letterale: è chiaro ed evidente ciò che è tale per la tecnologia e per il regolamento. E aggiungiamoci le direttive: la mano molto alta che, seppur a protezione del pallone, impatta il volto dell'avversario è codificata come fallosa tanto quanto il famigerato "step on foot": con buona pace dell'involontarietà e anche della lieve intensità dei gesti (peraltro puntualmente esasperati da chi li subisce, nel malcelato tentativo di far saltare la mosca al naso al Var). Se non altro, tra un episodio e l'altro la linea è stata coerente.

Bucciantini a Sky: "Giusto annullare il gol a Piccoli, ecco perchè…"

Intervenuto a Sky Sport, il commento di Marco Bucciantini sul gol annullato a Piccoli nei minuti di recupero di Lecce-Milan: "L'azione della rete di Piccoli è dinamica e influisce su ciò che fa l'attaccante del Lecce, infatti il contatto con Thiaw, anche se lieve, influisce sul'azione. Penso che Abisso non abbia visto in diretta, altrimenti avrebbe, secondo me, interrotto subito l'azione senza aspettare il VAR". 

Lecce, Gonzalez: come ha giocato nelle ultime uscite stagionali?
Scommesse, “betting partner” in Serie A: un fenomeno in crescita