SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
IL DIFENSORE NERAZZURRO

Pisa, Leverbe: "Contro il Lecce ci è mancata l'aggressività"

Scritto da Andrea Sperti  | 

Maxime Leverbe, difensore del Pisa, ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo la sconfitta contro il Lecce. Ecco di seguito le sue parole riportate da TuttoPisa.com: 

LECCE 

“E’ stata una partita molto difficile ma siamo incazzati della prestazione, non è andata come volevamo, ci è mancata un po’ di anima positiva, non c’eravamo sull’aggressione e se non fai uno sforzo in più in queste partite poi puoi perdere, non puoi sbagliare mezzo centimetro contro squadre così forti. Forse non ci siamo resi conti che quella partita ci poteva portare su in Serie A, ma è anche strano perché avevamo fatto una buona settimana di allenamenti. Può essere che giocarsi tutto in una partita ha inciso, sicuramente ha aggiunto un po’ di pressione ma non direi che sia stato solo quello“.

FINALE DI STAGIONE

“Cremonese-Ascoli cambierà tutto il campionato, dobbiamo sperare che vada bene per noi. Siamo saliti sull’aereo senza sapere i risultati e dopo averli letti ci hanno dato una grande carica. Squalifica? E’ stato un fallo di frustrazione comunque subito dopo ho detto di aver fatto una cazzata. Mi fido molto dei miei compagni quindi so che faranno una grandissima partita. In caso almeno potrei non saltare partite più importanti“.

DISCORSO DEL MISTER 

“Il mister ci ha fatto un bel discorso alla ripresa degli allenamenti e ci ha caricato, lui diceva di non capire perché non siamo positivi ed entusiasti dato che siamo quarti ed a tre punti dalla Serie A. Ci deve essere tanta carica, giocare con il Cosenza per portarti a casa tutto. Alla fine aveva ragione, noi eravamo un po’ sott’acqua. Mi ha colpito molto il suo discorso“.

COSENZA 

“La partita che aspettiamo tutti, loro ci verranno addosso con la voglia di chi si vuole salvare, dovremmo essere bravi noi a gestire meglio la partita sul piano tecnico-tattico ma anche sull’entusiasmo“.


💬 Commenti